Stellantis, terminato il tavolo con i ministri Orlando e Giorgetti. La Fismic: «Chieste garanzie per l'occupazione»

Orticalab ECONOMIA

Torino deve diventare centrale nel settore automotive e nel gruppo Stellantis a partire dall’ingegneria e R&S, così come nella produzione, sviluppando la nuova piattaforma Maserati”.

Per quanto riguarda Sevel l’azienda ha affermato che il rallentamento produttivo è esclusivamente congenturale dovuto alla carenza dei microchip.

Terminato il tavolo Stellantis presso il Mise alla presenza del ministro Giorgetti, viceministro Pichetto e ministro Orlando (Orticalab)

Ne parlano anche altre fonti

A dipendenza dell’impianto, chi vive vicino alle fabbriche può riscontrare forti odori e rumori, al primo stadio della sopportazione, fino a inquinamento dell’acqua e rilevamento di onde elettromagnetiche anonime Stellantis ha anche approntato un numero verde per raccogliere le testimonianze, a riprova che sta cercando di collaborare. (FormulaPassion.it)

Verso il ballottaggio. All'incontro “Regione Lombardia incontra il mondo produttivo” saranno presenti anche gli assessori regionali Claudia Maria Terzi e Guido Guidesi. Giorgetti e Salvini incontrano imprenditori e cittadini. (Prima Treviglio)

Ovvero: le attività Stellantis della ex Bertone, oggi Agap, di Grugliasco saranno spostate nello stabilimento torinese a pochi chilometri di distanza Poco più di un mese e il suv Grecale della Maserati sarà ufficialmente presentato. (ciociariaoggi.it)

Nel vertice di oggi pomeriggio al Ministero dello Sviluppo Economico l’azienda ha confermato i piani per Fca Cassino Plant: Grecale verrà presentato ufficialmente il 16 novembre 2021. (LeggoCassino.it)

Ormai da diversi mesi il comparto dell’auto deve fare i conti con la crisi dei chip. La crisi con cui fa i conti anche Stellantis non è destinata a terminare presto. (ClubAlfa.it)

Non vorrei travisare Giorgetti, né recargli danno. Tanti pensieri unici per quanto sono i partiti, ridotti all’ossequio del capo e alla denigrazione del dissenso (L'Espresso)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr