Stellantis, uscite incentivate un successo, lasciare l’azienda fa gola

ClubAlfa.it ECONOMIA

Esodi incentivati in Stellantis, un successo. Sembra quasi, per assurdo, che la tutela dei livelli occupazionali in Stellantis interessi tutti, tranne che i lavoratori.

L’economia in ripresa spinge a trovare nuove strade. “Come abbiamo già più volte detto le occasioni di trovare un lavoro non mancano.

Infatti sono tutte le sigle sindacali che oggi arriveranno al tavolo con azienda e governo al Mise, chiedendo chiarimenti sul futuro di Stellantis

Meglio prendere soldi per lasciare Stellantis che rischiare di restare impigliati in tutte queste dubbie situazioni che sembra non lasceranno l’azienda ancora per molti mesi. (ClubAlfa.it)

La notizia riportata su altre testate

Giorgetti e Salvini incontrano imprenditori e cittadini. Giovedì 14 ottobre dalle 18,30 al Podere Montizzolo di Caravaggio il Ministro allo Sviluppo Economico Giancarlo Giorgetti incontrerà un centinaio di imprenditori del territorio nella serata “Regione Lombardia incontra il mondo produttivo”, che vedrà la partecipazione, oltre del Ministro Giorgetti, degli assessori regionali Claudia Maria Terzi e Guido Guidesi, di consiglieri regionali e parlamentari di tutta la coalizione di centrodestra. (Prima Treviglio)

Per quanto riguarda Sevel l’azienda ha affermato che il rallentamento produttivo è esclusivamente congenturale dovuto alla carenza dei microchip. Torino deve diventare centrale nel settore automotive e nel gruppo Stellantis a partire dall’ingegneria e R&S, così come nella produzione, sviluppando la nuova piattaforma Maserati”. (Orticalab)

Nel vertice di oggi pomeriggio al Ministero dello Sviluppo Economico l’azienda ha confermato i piani per Fca Cassino Plant: Grecale verrà presentato ufficialmente il 16 novembre 2021. (LeggoCassino.it)

Esiste nella vita, e tanto più nella vita pubblica, una cosa chiamata dialettica. Tanti pensieri unici per quanto sono i partiti, ridotti all’ossequio del capo e alla denigrazione del dissenso (L'Espresso)

Per Alfa Romeo, altro marchio "made in Cassino", è prevista la produzione di un nuovo modello ogni anno, fino al 2026. L'ufficialità è arrivata ieri pomeriggio nel corso dell'incontro al ministero dello Sviluppo economico tra azienda, sindacati e rappresentanti di Stellantis. (ciociariaoggi.it)

A dipendenza dell’impianto, chi vive vicino alle fabbriche può riscontrare forti odori e rumori, al primo stadio della sopportazione, fino a inquinamento dell’acqua e rilevamento di onde elettromagnetiche anonime Il gruppo automobilistico formato dalla fusione tra FCA e PSA dovrà risolvere una questione… olfattiva, per via della segnalazione di odori non piacevoli provenienti dalla struttura. (FormulaPassion.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr