Orbital Reef, Bezos presenta la stazione spaziale privata: servirà anche per i turisti

Sky Tg24 ECONOMIA

La sua società aerospaziale Blue Origin ha presentato il progetto per realizzare una stazione spaziale commerciale privata insieme a Sierra Space: si chiamerà Orbital Reef e sarà un “parco commerciale”, aperta a ospitare esperimenti scientifici ma anche vacanze turistiche.

VIDEO. Orbital Reef, di dimensioni simili alla stazione spaziale internazionale, potrebbe essere operativa dalla metà del decennio e ospitare almeno 10 persone. (Sky Tg24 )

Ne parlano anche altri media

Il progetto della societa di turismo spaziale del multimilionario Jeff Bezos, in collaborazione con Sierra Space e sostenuto da numerose altre aziende dell'industria spaziale, prevede la realizzazione in orbita di uno "spazio commerciale ad uso misto", che potrà ospitare ricercatori, aziende e turisti. (Corriere TV)

Jeff Bezos ha ormai la testa fuori da Amazon: pensa solo allo spazio. Il nome scelto sarà Orbital Reef, e secondo le stime il primo cliente potrà fluttuare all'interno della stazione potenzialmente già a partire dal 2027. (DDay.it - Digital Day)

Immagine in apertura: equipaggio della Crew-3, Matthias Maurer, Tom Marshburn, Raja Chari, Kayla Barron A parte Marshburn, al suo terzo lancio, si avviano tutti al loro battesimo spaziale. (Global Science)

“Turismo spaziale” is the new “vacanza in famiglia”. Al momento infatti i viaggi nello spazio a livello privato sono una sorta di “andata e ritorno senza soggiorno”. (Tech Meteoweek.com)

Quante stelle potrà mai avere un albergo tra le stelle? L'hotel mille stelle in realtà è solo una parte - la più spendibile, la più suggestiva - di un progetto ben più vasto, che farebbe della stazione spaziale griffata Bezos un vero «business park» spaziale. (ilGiornale.it)

Loading. Orbital Reef aperta a business e turismo spaziale. Insomma, il progetto nasce alla grande, e non ha solo finalità scientifiche, ma anche di business e turistiche. Ascolta la versione audio dell'articolo. (Il Sole 24 ORE)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr