Sassuolo, De Zerbi conferma la linea del club: "Locatelli, Ferrari e Muldur out contro l'Inter"

Sassuolo, De Zerbi conferma la linea del club: Locatelli, Ferrari e Muldur out contro l'Inter
la Repubblica SPORT

"L'Inter non ha punti deboli, è prima con merito, ma noi cerchiamo di essere gli stessi fino in fondo.

Chi ha giocato con la Roma sta bene, vedremo se cambiare qualche interprete o posizione, ma tutti gli altri sono nella mia testa".

Sono le parole del tecnico del Sassuolo, Roberto De Zerbi, alla vigilia del recupero del match di campionato della ventottesima giornata contro l'Inter, rinviato per il focolaio di Covid in casa nerazzurra. (la Repubblica)

Se ne è parlato anche su altre testate

L'allenatore del Sassuolo conferma la scelta di non convocare i giocatori tornati dalle nazionali e a rischio Covid: "Continueremo su questa linea, Locatelli, Muldur e Ferrari non ci saranno con l'Inter, rientreranno quando scadranno i giorni necessari per poterli reintegrare. (Sky Sport)

“C’era da fare uno step se volevamo fare una stagione da veri protagonisti e diventare pretendenti per lo Scudetto. Ci sono gare come oggi contro una squadra che viene qui con la testa sgombra e a fare bella figura. (SuperNews)

Il Sassuolo domani farà a meno di Bourabia, Caputo, Defrel, Berardi, rientrati dalle nazionali dopo essere stati a contatto con alcuni giocatori positivi. (Virgilio Sport)

Inter-Sassuolo, Conte: "Completiamo il percorso. Lautaro ha davanti un grande avvenire"

Noi abbiamo fatto una scelta senza sapere se qualcun altro potesse accordarsi; domani continueremo su questa linea: Locatelli, Muldur, Ferrari non ci saranno contro l'Inter, rientreranno quando scadranno i giorni necessari per poterli reintegrare, visto che sono negativi e potrebbero giocare ma abbiamo fatto una scelta e continuiamo dunque su di essa. (Corriere dello Sport.it)

DIFESA SOLIDA – «A inizio campionato non c’erano gli equilibri giusti, poi abbiamo fatto valutazioni con i ragazzi per trovare la formula migliore. Siamo abituati a giocare spesso, dopo 3 giorni o 4 giorni. (MilanNews24.com)

Questo l’obiettivo dell’Inter di Antonio Conte, attesa a San Siro da una partita che potrebbe diventare insidiosa: “Affrontiamo una squadra con un’identità e caratteristiche ben precise. "Lautaro è già cresciuto molto e deve continuare così". (GianlucaDiMarzio.com)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr