Milan racconta il primo Giro delle Fiandre. E in gruppo già lo chiamano “il toro di Buja”

Milan racconta il primo Giro delle Fiandre. E in gruppo già lo chiamano “il toro di Buja”
Il Messaggero Veneto SPORT

La prima volta al Giro delle Fiandre, la corsa dei muri e del pavè, uno dei simboli del ciclismo mondiale, non si scorda mai.

In gara poi domenica lo svizzero Shär della Ag2r è stato squalificato per aver regalato in corsa una borraccia ai tifosi.

Partiamo dalla mattina del giorno di Pasqua: «Ero in camera con Colbrelli – spiega il figlio d’arte – che mi ha riempito di consigli.

Poi ho mangiato una omelette bella farcita, un po’ di prosciutto cotto, riso in bianco e via per il mio primo Fiandre. (Il Messaggero Veneto)

Su altri giornali

Anche questa volta Matteo Trentin non è riuscito a giocarsi al meglio le proprie carte al Giro delle Fiandre, non per propria scelta. Le sue parole: “Questa è una corsa stregata per me, non sono mai riuscito a concretizzare più di tanto. (OA Sport)

Questo sito fa uso di cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento e utili alle finalità illustrate nella privacy e cookie policy. (San Marino Rtv)

Solo quinto il belga Van Aert. È il danese Kasper Asgreen a trionfare in questa particolare edizione del Giro delle Fiandre, piazzandosi davanti al vincitore del 2020 Mathieu Van der Poel al termine di una corsa appassionante decisa in volata. (La Gazzetta dello Sport)

Le pagelle del Fiandre 2021

Asgreen è rimasto a ruota di Van Der Poel (primo nel 2020) fino ai 350 metri costringendolo a lanciare lo sprint a 250 metri dal traguardo, ha rimontato rapidamente l’olandese che si è subito arreso, le gambe svuotate dopo 254 chilometri condotti sempre all’arrembaggio. (Corriere della Sera)

Favoriti d’obbligo sono Van der Poel (Alpecin-fenix), Van Aert (Jumbo-Visma) e Alaphilippe (Deceuninck-Quick Step). Van der Poel è il campione in carica, mentre Van Aert si è imposto nella Gand-Wevelgem. (Sky Sport)

Cosi facendo porta la Danimarca ad essere la seconda miglior nazione sulle classiche monumento dopo il Belgio negli ultimi due anni: Liège-Bastogne-Liège 2019 (Fuglsang), Il Lombardia 2020 (Fuglsang) e Fiandre 2021 (Asgreen) Asgreen è il secondo danese ad imporsi al giro delle Fiandre dopo Rolf Sorensen nel 1997. (BDC Mag)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr