Vettel e l’obiettivo di una gara senza errori

FormulaPassion.it SPORT

Secondo il giornalista di lungo corso Edd Straw, nella sua colonna su the-race.com, Sebastian Vettel ha “poco tempo per dimostrare di essere in grado di non fare più errori“.

Secondo Straw, la linea del tempo relativa agli errori di Vettel parte al Gran Premio di Francia 2018, quando in partenza ebbe una collisione con Valtteri Bottas

Il commentatore di Sky Sports Martin Brundle aveva immediatamente detto in diretta, senza pensarci due volte, “no, Sebastian, non è andata così“. (FormulaPassion.it)

Ne parlano anche altri giornali

Così come non importa il cambio di squadra: metà classifica rimane metà classifica, e lui non è un pilota da pacchetto di mischia. Mark Webber ha confessato di essere preoccupato per Sebastian Vettel, che non ha cominciato nel migliore di modi la sua esperienza in Aston Martin: “Sono un po’ nervoso per lui, anzi sono preoccupato – sono le parole riportate da Formulapassion -. (Virgilio Sport)

A gettare acqua sul fuoco ha pensato il team principal Otmar Szafnauer, che ha provato a confortare il tedesco: “Sebastian è dovuto partire ultimo e per un po’ è stato nei primi dieci. Guardando i suoi tempi sul giro, non erano molto diversi da quelli di Lance che guida qui da un po’ e conosce la macchina. (Virgilio Sport)

Che ora deve rifarsi: vero che gli servono chilometri da macinare per apprendere la AMR21, ma è anche vero che se non arrivano risultati subito potrebbe ricrearsi un vortice negativo di tensioni e pressioni, non proprio l’habitat naturale di Sebastian Vettel Qualche volta Mark Webber e Sebastian Vettel hanno avuto anche storie tese, sta di fatto che si conoscono molto bene. (FormulaPassion.it)

Per tante stagioni Helmut Marko e Sebastian Vettel hanno festeggiato insieme vittorie e titoli mondiali, nella Red Bull tritatutto del quadriennio 2010-2013. Con il team britannico Vettel finora ha disputato un solo GP, ma il nuovo matrimonio non è iniziato sotto le migliori premesse. (FormulaPassion.it)

Il pilota tedesco ha parlato a diversi giorni dalla prima gara di Formula 1 con Aston Martin, team a cui si è unito dopo l'addio alla Ferrari . "Ci sono molte cose con le quali sto combattendo tanto da non potermi concentrare solo sulla guida - ha aggiunto -. (Corriere dello Sport.it)

Ci sono molte cose con le quali sto combattendo tanto da non potermi concentrare solo sulla guida. "Probabilmente abbiamo vissuto il weekend che non ci saremmo aspettati, ma ci sono molte cose che abbiamo imparato in gara che dobbiamo affrontare - ha detto a Motorsport. (Tuttosport)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr