Le manifestazioni a Beirut a due anni dall'esplosione al porto

Le manifestazioni a Beirut a due anni dall'esplosione al porto
Altri dettagli:
Agenzia askanews ESTERI

(askanews) – Sono passati due anni dall’esplosione che ha devastato il porto di Beirut, in Libano, uccidendo 200 persone.

Per superare lo stallo dell’inchiesta a causa delle interferenze politiche, i familairi chiedono una indagine internazionale

In occasione dell’anniversario i parenti delle vittime hanno manifestato per protestare contro la mancanza di una indagine approfondita sulle responsabilità che hanno portato all’esplosione di una grande quantità di nitrato di ammonio immagazzinato non correttamente. (Agenzia askanews)

La notizia riportata su altri giornali

A due anni esatti di distanza, ad indignare la popolazione, è lo stallo in cui si trova l’inchiesta che dovrebbe accertare le cause esatte della catastrofe. SEIDISERA del 04.08.2022: Esplosione a Beirut due anni dopo (RSI.ch Informazione)

Le immagini del crollo del silos danneggiato nel porto di Beirut. A due anni dalla tragedia dell'esplosione. Roma, 4 ago. (askanews) – A due anni dall’esplosione che devastò il porto di Beirut, mentre i familiari delle vittime protestano chiedendo giustizia, le immagini spettacolari del crollo di oggi di un silos per cereali sempre nel porto. (Agenzia askanews)

Una parte degli enormi silos portuali per la raccolta del grano di Beirut , danneggiati dall’esplosione del 2020, è collassata dopo un incendio durato una settimana. Il blocco settentrionale dei silos è crollato in un’enorme nuvola di polvere in quella che in un primo momento sembrava un esplosione. (Il Fatto Quotidiano)

Beirut, due anni dopo l'esplosione: «Lo Stato è sempre più assente»

Ora la classe politica vuole demolire i silos per insabbiare la memoria, oltre che il processo. Due anni fa l’esplosione al porto: 250 morti, 300mila sfollati, quartieri cancellati. (Il Manifesto)

Lo dice il Papa in un tweet nel secondo anniversario dell'esplosione nel porto di Beirut (l'Adige)

4 agosto 2020 Beirut, due anni dopo l’esplosione: «Lo Stato è sempre più assente». L’inchiesta sulla deflagrazione al porto, costata la vita a 233 persone, è ferma a causa dell’ostruzionismo politico di alcuni ministri (Corriere del Ticino)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr