Bitcoin e Doge, le reazioni di mercato dopo i tweet di Musk

Wall Street Italia ECONOMIA

Elon Musk e Dogecoin, tweet e reazioni del mercato. Ancora più surreale è l’impatto che alcuni tweet apparentemente innocui hanno avuto sull’andamento del Dogecoin, la criptovaluta nata per scherzo che la community di Reddit e poi lo stesso Elon Musk hanno trasformato in un criptosoufflé.

Ad accrescere il senso di straniamento si aggiunge un tweet che Elon Musk aveva lanciato alla vigilia dell’annuncio: “Volete che Tesla accetti i Doge[coin]?”. (Wall Street Italia)

La notizia riportata su altri giornali

Il numero uno di Tesla ha bloccato il pagamento delle auto elettriche con Bitcoin e per la prima volta ha posto la questione ambientale legata al mining. Bitcoin, Ethereum e tutte le altre hanno visto i loro corsi lasciare sul terreno miliardi di dollari, con perdite in doppia cifra per la stragrande maggioranza delle valute digitali. (Investire.biz)

L’11 maggio 2021 Bitcoin si è stabilito intorno a 51.000 euro dopo aver superato 53.000 euro lo scorso 13 aprile Cosa sta succedendo a Bitcoin in caduta libera da due giorni dopo una frase di Elon Musk (Proiezioni di Borsa)

Naturalmente il proprietario del portafoglio digitale è sconosciuto, ma il registro delle transazioni indica cifre che ricordano la data di nascita di Elon Musk Inutile dire che il quesito di Musk è stato quasi un plebiscito della rete in favore dei Doge. (Il Fatto Quotidiano)

Beh, che dire, basta sfogliare il libro, tradotto in italiano e disponibile in edizioni Dedalo Elon Musk “Imperatore di Marte”? (Il Fatto Quotidiano)

I tweet di Musk sono sempre più ‘pesanti’ sul sistema borsistico, e potrebbero portare a conseguenze legali Sono troppe, secondo Musk, le problematiche relative al consumo energetico nei processi di mining, ovvero la creazione di un singolo Bitcoin (FormulaPassion.it)

Ovviamente, visto l’annuncio, sarà anche impossibile comprare vetture Tesla con Bitcoin, come aveva lasciato intendere alcune settimane fa. Una cosa che ci ha impressionato parecchio è il crollo di queste criptovalute, provocato senza alcun dubbio dalle poche battute pubblicate dal CEO di Tesla su Twitter. (Virgilio Motori)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr