Coronavirus, Zaia: «Cts sia rafforzato e abbia speaker»

Coronavirus, Zaia: «Cts sia rafforzato e abbia speaker»
Il Messaggero INTERNO

Mi auguro che il Cts diventi così autorevole e abbia uno speaker, come avviene in Germania, Regno Unito e Stati Uniti, per evitare che ci sia chi fa dichiarazioni e chi controdichiarazioni, senza contare i fuori sacco.

E di mezzo ci siamo noi amministratori, con i malati da curare».

Lo ha detto Luca Zaia, presidente della regione Veneto, nel corso dell'aggiornamento odierno alla stampa.

«Nel primo incontro con il nuovo governo, in vista del nuovo dpcm, ho chiesto che il nucleo del Comitato tecnico scientifico sia rivisto e rinforzato, perché ci serve un punto di riferimento. (Il Messaggero)

Ne parlano anche altre testate

Durante la riunione con il Governo, poi, Zaia ha presentato queste richieste: «Ho chiesto che eventuali limitazioni specifiche per i singoli territori siano prese dagli enti territoriali d'intesa con il Ministero della Salute. (VeronaSera)

Ora sono aperti solo nei giorni infrasettimanali in zona gialla. LA SERA NIENTE RISTORANTE. Niente cene al ristorante. Eccezione fanno gli autogrill, oltre le 18 in zona gialla, le mense e i ristoranti negli alberghi (la Nuova di Venezia)

La bozza del nuovo Dpcm. La bozza del nuovo Dpcm sarà consegnata oggi ai governatori come annunciato dalla nuova ministra degli Affari Regionali Mariastella Gelmini nella riunione con le Regioni di ieri. (VeneziaToday)

Direttori generali Ulss Veneto: Benazzi confermato a Treviso

Il report serale di Azienda Zero sull'epidemia da Covid-19 registra un aumento degli attualmente positivi rispetto alla mattina. Con 473 nuovi contagi nelle ultime ore salgono infattti a 23.001 le persone trovate con il coronavirus in tutta la regione. (VicenzaToday)

Il 26,7% delle dosi è andato agli ultra-settantenni, una percentuale superiore rispetto alla media italiana del 21,3%. I dati, secondo quanto si legge, sono aggiornati alle ore 8 di questa mattina, giovedì 25 febbraio 2021. (VicenzaToday)

Ulss 7 "Pedemontana", dottor Carlo Bramezza. Ulss 8 "Berica", dottoressa Maria Giuseppina Bonavina. Ulss 9 "Scaligera", dottor Pietro Girardi direttore uscente confermato Da lì, Zaia ha annunciato le nomine dei nuovi direttori generali delle aziende sanitarie venete. (TrevisoToday)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr