Al G7 accordo storico sul fisco: tassa globale sulle multinazionali

La Repubblica ESTERI

Per la segretaria al Tesoro Usa, Janet Yellen, «questo accordo senza precedenti metterà fine alla corsa della tassazione al ribasso», mentre il premier italiano Mario Draghi lo definisce «un passo storico»

er il raggiante ministro delle Finanze britannico e padrone di casa Rishi Sunak si tratta di un «evento sismico».

Per il Commissario europeo all’economia Gentiloni «è straordinario, capita una volta ogni cento anni e senza il multilateralismo dell’amministrazione Biden non sarebbe mai stato possibile». (La Repubblica)

Su altri media

Infine, con una tassa al 30% si arriverebbe alle cifre indicate all'inizio (269,7 per i Paesi Ue nel complesso, e 15,7 per l'Italia). Per gli Usa, la tassa comune porterebbe 40,7 miliardi, mentre Canada e Giappone incasserebbero rispettivamente 16 e 6 miliardi. (Today.it)

IPA/Fotogramma. Ripartiti tra i vari Paesi, la quota più sostanziosa con un’aliquota al 15% andrebbe al Belgio, che otterrebbe 10,5 miliardi; seguito dall’Irlanda con 7,2 miliardi e dalla Germania con 5,7 miliardi. (Sky Tg24 )

La supertassa globale che colpirà le multinazionali. Il Cancelliere dello Scacchiere britannico Rishi Sunak, il padrone di casa, l’ha definita una “stretta all’elusione fiscale”. Secondo Sunak verrà adottata con riferimento alle mega imprese con margini superiori al 10%. (LA NOTIZIA)

Sabato pomeriggio i portavoce di Facebook e Google hanno fatto sapere che i due gruppi avevano accolto con favore l’accordo raggiunto a Londa dai Paesi del G7 su una aliquota minima globale da applicare alle multinazionali. (Il Fatto Quotidiano)

La stessa Yellen spiega come la tassa minima globale pone fine alla corsa internazionale al ribasso nella tassazione, fissando uno standard condiviso che dovrà redistribuire in modo equo le risorse in base ai fatturati registrati. (Punto Informatico)

In vista della riunione dei ministri dell’Economia e delle finanze e dei banchieri centrali del G20 di luglio in Italia, è stata messa una solida base per la creazione della tassa sui profitti d’impresa, per TUTTE le imprese, in TUTTI i Paesi. (Startmag Web magazine)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr