Conto cointestato: cosa sapere prima di aprirlo

MenteFinanziaria.it ECONOMIA

Conto cointestato: cosa accade in caso di pignoramento. Altra eventualità che potrebbe presentarsi, è quella di un pignoramento del conto cointestato.

Conto cointestato: come funziona. Tra gli aspetti importanti da tenere a mente è quello riguardante la firma che può definirsi congiunta o disgiunta.

I fondi già presenti sul conto cointestato, rimarrebbero comunque intoccabili

Conto cointestato spesso si rivela essere una buona idea per abbattere le spese bancarie in una coppia. (MenteFinanziaria.it)

Se ne è parlato anche su altre testate

(LaPresse) – Il presidente della Corte dei Conti, guido Carlino, sottolinea la “la necessità di un radicale miglioramento nella gestione della spesa a valere sulle risorse di provenienza europea”. Milano, 16 set. (LaPresse)

E’ quanto ha detto il presidente della Corte dei Conti, Guido Carlino, intervenendo al Convegno di studi amministrativi di Varenna (LaPresse) – “Le risorse pubbliche sono preziose e limitate e, in un momento nel quale ogni Paese è impegnato nello sforzo di rilancio, vanno rivolte a iniziative e settori d’intervento che richiedono una spinta pubblica a sostegno sia della ripresa dalla pandemia, sia delle priorità a lungo termine da cui l’Unione europea non può prescindere”. (LaPresse)

I migliori conti correnti per giovani di Settembre 2021. La ricerca di un conto corrente per minorenni non è così lunga. Basta cercare online su Facile.it, specialista nel confronto di offerte bancarie e conti correnti dedicati ai giovani. (Facile.it)

Allo stesso tempo anche gli enti di intermediazione finanziaria come Banche, società di criptovalute etc., ma anche notai e avvocati riceveranno lo stesso modulo Tutti oggi possiedono un conto corrente e questo deve essere utilizzato in modo corretto se si vuole evitare di incorrere in una indagine da parte delle Fiamme Gialle. (Leggilo.org)

I risultati hanno dimostrato che sono più contenti i clienti delle banche più innovative: ai primi posti ci sono Banca Popolare Etica, N26, Fineco, Widiba, Banca Fideuram e Banca Mediolanum. Lo ha segnalato Altroconsumo in uno studio ricavato analizzando gli Icc (indicatori dei costi complessivi) annui pubblicati dalle banche a maggio. (Milano Finanza)

Al contrario, l'Ivafe non si applica se si tratta di mero possesso di una quota partecipativa in un soggetto estero. Più nel dettaglio, l'imposta in esame si applica tanto sui prodotti e gli strumenti finanziari detenuti all'estero da un soggetto residente in Italia quanto su ogni forma di investimento di natura finanziaria. (We Wealth)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr