Che cosa (non) si è deciso al vertice Ue dei ministri dell'Energia

Startmag Web magazine ECONOMIA

“Oggi abbiamo l’85 per cento delle riserve di gas, che è un po’ meno degli anni precedenti ma resta a un valore superiore alla media Ue”

Il ministro Cingolani ha lodato le riserve italiane, più alte della media Ue. Il vertice dei ministri dell’Energia degli stati membri dell’Unione europea si è concluso con un nulla di fatto.

Al vertice dei ministri dell’Energia dell’Unione europea si è deciso nulla sul gas e sulla riforma del mercato elettrico. (Startmag Web magazine)

Ne parlano anche altri media

A settembre 2021, il Lussemburgo ha registrato il tasso di variazione annuo più elevato tra i paesi dell'UE (+31%). I tassi di inflazione annua più bassi sono stati invece registrati in Irlanda (+15%), Italia, Finlandia e Grecia (tutti +18%) (idealista.it/news)

Nulla di fatto al Consiglio Energia straordinario, che si è svolto ieri, martedì 26 ottobre, in Lussemburgo, per discutere i possibili rimedi di medio e lungo periodo contro il caro bollette. (Qualenergia.it)

Ogni lunedì la redazione di siderweb realizza il siderweb TG, il telegiornale della siderurgia che ti aggiorna sulle più importanti notizie della settimana Puoi registrarti gratuitamente a Siderweb e riceverai le credenziali per iscriverti agli eventi, scaricare i dossier, gli speciali della redazione o dall'ufficio studi. (Siderweb)

L'articolo Energia, l’Ue si divide sul caro-bollette proviene da (Sicilia Economia)

Nel giorno in cui in Italia si registra un nuovo salto dei prezzi dei carburanti, con il gasolio che sfonda 1,6 euro a litro tornando ai massimi dal 2014, al Consiglio straordinario dei ministri dell’Energia Ue a Lussemburgo, sul caro-bollette si va in ordine sparso. (L'Eco di Bergamo)

"Dobbiamo cominciare ad agire ora, anche se sappiamo che i risultati di queste azioni si vedranno solo nei prossimi anni", ha detto Simson. (Investing.com)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr