Fiat Duna, l’auto più brutta della storia potrebbe tornare in incognito – Foto

QuattroMania SCIENZA E TECNOLOGIA

Ovviamente, la nuova Fiat Duna sarebbe dovuto tornare solo per il Sud America, e in particolare a cominciare dal Brasile.

La Fiat Duna, o Premio come era conosciuta in Sud America, sostanzialmente, era una specie di Uno ma con curve maggiori, soprattutto sul posteriore

Tuttavia, se vedete un qualcosa che non vi piace, ad esempio una macchina, ricordate che negli anni 80-90 la Fiat produsse la Duna. (QuattroMania)

Ne parlano anche altri giornali

In Sud America la Fiat Marea Turbo ha debuttato nel 1998 ed è rimasta in listino fino al 2007. La versione che troviamo in vendita sul noto portale portoghese Pastore Car Collection è un bolide. (QuattroMania)

Con gli incentivi statali il prezzo cala fino a 11.400 euro che diventano 10.000 con il finanziamento Contributo Prezzo di FCA Bank LEGGI ANCHE > > > Fiat 500 in promozione: prezzi e offerte sulla gamma per il mese di ottobre. (AutoMotoriNews)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE > > > Giugiaro crea la Fiat Panda a due piani col motore dell’AlfaSud Foto. Il quadro strumenti con display a cristalli liquidi. POTREBBE INTERESSARTI ANCHE > > > Le auto italiane più vendute al mondo | Il podio è Fiat ma il modello è davvero inaspettato. (QuattroMania)

Una Fiat Tempra non è stata la macchina migliore da avere negli anni 90, anzi in Italia era abbastanza evitata. Potrebbe interessarti > > > Fiat Duna, l’auto più brutta della storia potrebbe tornare in incognito – Foto. (QuattroMania)

È la più piccola delle FIAT per il mercato sudamericano, con dimensioni anche inferiori alla Fiat Uno e alla Fiat Palio. La Fiat Mobi Easy. Molto simile alla Panda, come la conosciamo noi oggi. (QuattroMania)

Ringrazio Tina Montinaro per il suo esempio». (mi-lorenteggio.com) Cantù, 25 ottobre 2021 – Questa mattina, al Teatro San Teodoro di Cantù, è stata ufficialmente inaugurata la TECA contenente i resti della “Quarto Savona Quindici”, la FIAT Croma sulla quale persero la vita gli agenti della scorta in occasione dell’attentato a Giovanni Falcone e alla moglie Francesca Morvillo. (MI-LORENTEGGIO.COM.)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr