Gravissimo un avvocato colpito da una trombosi. Aveva fatto AstraZeneca

Gravissimo un avvocato colpito da una trombosi. Aveva fatto AstraZeneca
il Giornale INTERNO

Al policlinico San Martino di Genova è stata infatti avviata la procedura per la determinazione di morte cerebrale per una docente di 32 anni anche lei vaccinata con AstraZeneca.

L’avvocato Mario Turrisi di 45 anni di Tusa, una cittadina in provincia di Messina, è ricoverato in gravissime condizioni al Policlinico di Messina.

Ma poco dopo aver ricevuto la prima inoculazione aveva iniziato a sentirsi male, accusando forti mal di testa. (il Giornale)

La notizia riportata su altre testate

L’avvocato due settimane fa si è sottoposto alla somministrazione della prima dose del vaccino AstraZeneca, e poi pochi giorni fa il malore con forte emicrania e dolori addominali. Il caso di Genova. Appena ieri a Genova una insegnante di 32 anni, che due settimane prima aveva ricevuto la prima dose del vaccino AstraZeneca, è morta per trombosi cerebrale (Sputnik Italia)

Oggi abbiamo pubblicato la notizia di due decessi di cittadini acresi, specificando che entrambi avevano ricevuto il vaccino Astrazeneca. Innanzitutto chiediamo scusa a chi è stato emotivamente coinvolto. (Acrinews.it)

AstraZeneca, a quale categoria potrebbe essere vietato il vaccino I casi di trombosi cerebrale hanno spinto alcuni Paesi a sospendere nuovamente le vaccinazioni con AstraZeneca: cosa succede adesso. AstraZeneca, niente vaccino alle donne under 55? (Virgilio Notizie)

Astrazeneca e il legame con trombosi rare: “Correlazione plausibile, ideale escludere donne under 55”

Lo dice il coordinatore del Cts, Franco Locatelli, a proposito del vaccino Astrazeneca È assai utile per proteggere la popolazione più esposta a sviluppare patologie gravi”. (LaPresse)

"Non possiamo confermare nessun’altra decisione di bloccare dosi destinate all’export", ha dichiarato. Coronavirus Italia. La Ue ha bloccato l'export di 3,1 milioni di dosi di AstraZeneca verso l'Australia. (Metro)

Ma, “come dimostra l’esperienza inglese, è più efficace del previsto, ma ha un rarissimo effetto collaterale sulle giovani donne”. In Gran Bretagna ci sono stati 30 casi su 18 milioni di vaccinati con AstraZeneca: l’incidenza delle trombosi rare non è aumentata” (Il Riformista)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr