Consiglio comunale ad Aosta il 24 e il 25 febbraio 2021 - bobine.tv

Consiglio comunale ad Aosta il 24 e il 25 febbraio 2021 - bobine.tv
Bobine.tv INTERNO

Il Consiglio comunale di Aosta si riunisce mercoledì 24 e giovedì 25 febbraio 2021, con 44 punti all'ordine del giorno.

Mozioni Lega VdA La seduta si aprirà con alcune mozioni del gruppo Lega VdA in merito: alla biblioteca del Quartiere Cogne e alla sua apertura; alla possibile programmazione, in attesa della ripresa delle attività teatrali, della rassegna annuale Enfanthéâtre, per…

(Bobine.tv)

Ne parlano anche altre fonti

Il totale dei decessi è stabile a 413. (ITALPRESS) (Tiscali.it)

La zona bianca può essere una boccata d’ossigeno, ma dobbiamo essere tutti consapevoli che non sarebbe un traguardo stabile: la discesa dei contagi si è già arrestata, e dobbiamo sapere che la zona bianca potrebbe durare anche solo una o due settimane”. (LiberoReporter)

Ma il Presidente della Valle d'Aosta ha dichiarato che la stagione dello sci è comunque finita. Il Presidente della Valle d’Aosta, Erik Lavevaz, durante un intervento al programma The Breakfast' su Radio Capital, ha dichiarato che, se la Regione dovesse diventare zona bianca, gli impianti rimarrebbero comunque chiusi. (NEVEITALIA.IT)

Valle D'Aosta una regione tutta da scoprire

La Svizzera dice definitivamente addio al sogno europeo, la Serbia batte la Georgia ed elimina gli elvetici… - rep_torino : Valle d'Aosta, sfuma per pochi decimali il sogno della zona bianca: con il Piemonte resta 'gialla' [di Mariachiara… - rep_torino : Valle d'Aosta, sfuma per pochi decimali il sogno della zona bianca: con il Piemonte resta 'gialla' [di Mariachiara… - (Zazoom Blog)

Appena sei giorni fa, alla vigilia della riapertura, aveva espresso “vivo disappunto” per la decisione del ministero della Salute di tenere chiusi gli impianti sciistici. L’Rt questa settimana è già risalito, a 0,92, avvicinandosi all’1 – spiega – Il rischio reale è stare una settimana, magari due in zona bianca, ma poi tornare indietro e dover richiudere. (Il Fatto Quotidiano)

Oggi questo borgo sarà protagonista del nostro articolo perché proprio in questo piccolo comune sorge uno dei Ponti del Diavolo Non solo ponti, ma castelli, case, abbazie, cappelle, piloni, camini, garitte e mulini. (iCrewPlay.com)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr