Omicidio di Avellino, la chat: “Non deve rimanere nessuno, nemmeno mia sorella”

Omicidio di Avellino, la chat: “Non deve rimanere nessuno, nemmeno mia sorella”
Mandamento Notizie INTERNO

Gioia: “Amo’ no, mia sorella non può rimane’, capisci meglio cosa intendo per favore”

Secondo il pm di Avellino, il testo dimostra “la volontà della ragazza di mettere fine anche all’esistenza della sorella, prima di darsi entrambi alla fuga”.

E’ uno dei messaggi che Elena ha inviato al fidanzato Giovanni, poco prima che il ragazzo si intrufolasse nella sua abitazione ad Avellino per uccidere il padre, Aldo Gioia. (Mandamento Notizie)

Su altre fonti

Sia Elena che Giovanni si sono avvalsi della facoltà di non rispondere “Mi manchi, ma quando li uccidiamo?”, scriveva Elena a Giovanni. (Il Riformista)

Nel pomeriggio i due fidanzatini killer programmano la tragedia che si sarebbe consumata in serata. È venerdì pomeriggio ed Elena in un solo messaggio racchiude il piano dell’omicidio. (L'Occhio di Avellino)

Elena Gioia, la principale indagata per l’omicidio del padre ad Avellino è ora priva di un avvocato difensore. Infatti, Giovanni Limata, fidanzato e presunto complice di Elena Gioia, ha oggi scaricato tutta la colpa per la pianificazione del delitto sulla compagna spiegando che a progettare il piano tremendo sarebbe stata proprio la 18enne, convincendolo a partecipare. (Leggilo.org)

Avellino, ecco cosa cambierebbe chiudendo da migliore terza

Ieri, intanto, si è svolta l’autopsia sulla salma di Aldo Gioia: le coltellate inferte da Limata sono state ben 14. Le sue grida hanno richiamato l’attenzione della moglie, Liana Ferrajolo, e dell’altra figlia, Emilia, che sono riuscite a salvarsi. (Corriere del Mezzogiorno)

Parole pronunciate da don Luciano Gubitosa dall'altare della chiesa di San Ciro, ad Avellino, dove sono stati celebrati i funerali di Aldo Gioia, il 53enne ucciso nel sonno dal fidanzato della figlia diciottenne alla cui relazione si opponeva. (leggo.it)

L'Avellino deve vincere e augurarsi che gli avversari non facciano altrettanto. Avellino, ecco cosa cambierebbe chiudendo da migliore terza Duello a distanza con il Südtirol per un piazzamento potenzialmente determinante in ottica playoff. (Ottopagine)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr