Tre bambini malati di leucemia guariscono grazie a un trattamento con le cellule Car-t

Tre bambini malati di leucemia guariscono grazie a un trattamento con le cellule Car-t
Il Fatto Quotidiano SALUTE

Il progetto è in fase avanzata di realizzazione e sono stati trattati i primi tre bambini affetti da LLA-BCP, su cui i trattamenti convenzionali non avevano sortito i risultati attesi.

I bambini sono stati trattati con le cellule geneticamente modificate prodotte presso l’Officina Farmaceutica dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma attraverso un sistema automatizzato, sviluppato nell’ambito del programma CAR-T Italia (Il Fatto Quotidiano)

La notizia riportata su altri giornali

In parole molto semplici, le cellule Car-T sono cellule del sistema immunitario del paziente che vengono prelevate, geneticamente modificate in laboratorio per poter individuare le cellule tumorali-bersaglio e poi inoculate nuovamente nel malato. (Toscana Media News)

Sono stati trattati con successo i primi tre bambini sottoposti in Italia alla terapia con cellule CAR-T ottenute a fresco, grazie a una innovativa produzione automatizzata. (Tecnomedicina)

La procedura ha una durata di circa 3-4 settimane, trascorse le quali i linfociti Car-T possono essere infusi nel sangue del paziente, con l’obiettivo di attaccare e distruggere le cellule tumorali (Sky Tg24 )

Leucemia, primi tre bambini trattati con successo grazie al Progetto CAR-T Italia

Straordinario traguardo ottenuto all’ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma, dove tre bimbi malati di leucemia sono guariti a seguito di un trattamento con le cellule Car-t. Lo studio proseguirà nei prossimi mesi valutando altri due livelli di dose e attivando la fase due. (Il Sussidiario.net)

Già due settimane dopo l’infusione, nei tre bambini è stata accertata la remissione completa della malattia. I tre bambini sono stati trattati con le cellule geneticamente modificate prodotte dall’Officina farmaceutica dell’ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma attraverso un sistema automatizzato, sviluppato nell’ambito del progetto Car-T Italia (Yahoo Notizie)

I tre bambini sono stati trattati con le cellule geneticamente modificate prodotte presso l’Officina Farmaceutica dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù (OPBG) di Roma attraverso un sistema automatizzato, sviluppato nell’ambito del progetto CAR-T Italia (triestecafe.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr