Stralcio cartelle per debiti fino a 5mila euro: il condono previsto dal Dl Sostegni - GUIDA E SCADENZA

Gazzetta del Sud ECONOMIA

Parte lo "stralcio" delle cartelle fiscali non ancora riscosse e contestate fino al 2010 dall’Agenzia delle Entrate.

Se il contribuente ha più carichi iscritti a ruolo, conta l’importo di ciascuno: se i singoli carichi non superano i 5mila euro, possono quindi beneficiare tutti dell’annullamento.

I debiti oggetto di Stralcio si intendono tutti automaticamente annullati in data 31 ottobre 2021.

Cos'è lo stralcio delle cartelle esattoriali. (Gazzetta del Sud)

Ne parlano anche altre testate

Nel concreto, la sanatoria potrebbe rivelarsi per il contribuente anche di molto superiore ai 5.000 euro. «Se i singoli carichi non superano i 5mila euro, possono, quindi, beneficiare tutti dell’annullamento», spiegano dall’Agenzia delle Entrate. (CorrierediRagusa.it)

Condono fiscale 2021: cosa riguarda? Il condono fiscale 2021 si applica anche alle cartelle rientranti nella rottamazione ter e a quelle inserite nel saldo e stralcio: gli importi residui delle rate dovute, depurati dai debiti cancellati, saranno ricalcolati dall’Agenzia Entrate Riscossione (La Legge per Tutti)

” Se i singoli carichi non superano i 5mila euro, possono quindi beneficiare tutti dell’annullamento” spiegano dall’Agenzia delle Entrate. Il “mini condono” non varrà per tutti ma – come previsto dal decreto – solo per i contribuenti con redditi imponibili inferiori a 30.000 euro. (Cronache della Campania)

Cos'è lo stralcio delle cartelle esattoriali. Si tratta di un condono fiscale approvato dal governo Draghi con il decreto Sostegni 2021 approvato venerdì 19 marzo. I debiti oggetto di Stralcio si intendono tutti automaticamente annullati in data 31 ottobre 2021. (Gazzetta del Sud)

4, commi da 4 a 9, del decreto legge 22 marzo 2021, n. Intanto si ricorda che per le persone fisiche il reddito complessivo si determina sommando i redditi di ogni categoria che concorrono a formarlo e sottraendo le perdite derivanti dall’esercizio di arti e professione. (Fiscoetasse)

Sarà possibile dialogare con l’operatore dell’Agenzia per chiedere assistenza. L’assistenza, in videochiamata, va prenotata su appuntamento ed i primi appuntamenti online partono il 27 settembre. (MetaNews)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr