Vaccini anti-Covid, da maggio sarà possibile farli in azienda: ecco come

Vaccini anti-Covid, da maggio sarà possibile farli in azienda: ecco come
Open INTERNO

Le adesioni e il triage. Le adesioni all’iniziativa, da parte dei dipendenti ma anche delle aziende, avverranno su base volontaria.

I costi. Le spese per il ricorso a personale apposito e per le operazioni di somministrazione saranno tutte a carico del datore di lavoro

Da maggio sarà possibile vaccinarsi contro il Coronavirus in azienda.

Soddisfatto il ministro del Lavoro Andrea Orlando: «Accordo perfettibile, ma punto fermo e una buona notizia per il Paese». (Open)

La notizia riportata su altre testate

Da parte sua, il virologo Roberto Burioni, dell’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano, ha invitato alla cautela e, in un tweet, ha scritto: "Vaccini e varianti. allarme dal GIAPPONE, una nuova VARIANTE del COVID riduce l'EFFICACIA dei VACCINI. (iLMeteo.it)

Complessivamente, su 15.568.730 vaccini distribuiti finora alle Regioni è stato somministrato il 77.2% delle dosi Le persone che hanno ricevuto entrambe le dosi di vaccino sono 3.694.019. (Open)

La percentuale di chi non ha remore e vorrebbe vaccinarsi il prima possibile, benché alta, è scesa dell'8% rispetto all’inchiesta di gennaio, effetto probabile delle preoccupazioni relative al vaccino AstraZeneca. (Adnkronos)

Vaccinazione Covid, 33mila dosi al dì: over 80 con almeno una dose all'80%

Analizzando le somministrazioni in Abruzzo per fasce d'età, 92,601 dosi sono state inoculate a over 80, 22.136 a over 90, 15.068 a over 70. In Italia sono state somministrate complessivamente 12.012.470 dosi di vaccino (IlPescara)

Lo stesso Pavesi ha anche annunciato che tra due settimane, nella seconda metà di aprile, la campagna di vaccinazione riguarderà anche le farmacie. E la messa in mora della società Aria, che è stata attiva nella prenotazione fino all’1 aprile, è stata annunciata ieri, giovedì 8 aprile, in commissione congiunta Sanità e Bilancio al Pirellone dal direttore generale del Welfare Giovanni Pavesi. (QuiBrescia.it)

Dal 5 aprile sono stati infatti inoculate 111.262. Ad oggi, venerdì 9 aprile sono state somministrate l'86,8% delle dosi di vaccino fornite pari a 1.098.408 (sui 4.197.924 abitanti in Veneto). (VicenzaToday)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr