Villa Reale di Monza si illuminerà di viola in occasione della GM Alzheimer

Villa Reale di Monza si illuminerà di viola in occasione della GM Alzheimer
Varese7Press SALUTE

Il viola è il colore scelto dalla Federazione Alzheimer Italia perché è il colore del fiore “non ti scordar di me”.

Una giornata tinta di viola per non dimenticare la sofferenza delle persone e delle famiglie colpite dalla demenza

Il prossimo 21 settembre, in occasione della GM Alzheimer, la Villa Reale di Monza si illuminerà di viola, il colore che richiama le patologie relative alla demenza.

L’idea di illuminare la Villa Reale arriva dalla Cooperativa La Meridiana e vede l’approvazione del Comune di Monza e del Consorzio della Reggia del capoluogo brianzolo. (Varese7Press)

Ne parlano anche altri giornali

Anche quest’anno sosteniamo la ricerca con una donazione alla Onlus Amici di Casa Insieme e partecipiamo simbolicamente alla loro Maratona Alzheimer per la raccolta fondi. IL NUMERO AMICO. Orpea Italia istituisce e inaugura proprio il 21 settembre il Numero Amico dedicato all’Alzheimer. (MeteoWeb)

Orpea Italia, divisione italiana di Orpea, uno dei player più importanti a livello mondiale nel settore delle Residenze per Anziani e delle Case di Cura Riabilitative, in occasione del 21 settembre, Giornata Mondiale dell’Alzheimer mette in piedi una serie di iniziative volte a sostenere la ricerca e a sensibilizzare la popolazione rispetto a questa patologia e ai modi più efficaci di individuarla e trattarla precocemente. (Agora News)

Le prime ricerche concordano nel ritenere questo danno cerebrale una conseguenza diretta non tanto dell'invasione del cervello da parte del virus, quanto dell'infiammazione che ne consegue La Federazione Alzheimer Italia aderisce dunque all'appello lanciato da Alzheimer's Disease International perché venga finanziata con urgenza la ricerca per valutare l'impatto a lungo termine dell'infezione SARS-CoV-2 sulle persone con demenza. (AGI - Agenzia Italia)

Anziani: Il consumo di alcol in eccesso provoca effetti negativi e favorire il morbo di Alzheimer

“Anche se questo non è primo tentativo di diagnosticare l’insorgenza precoce dell’Alzheimer da dati simili, la nostra principale svolta è l’accuratezza del software”, ha concluso Maskeliunas (QUOTIDIANO NAZIONALE)

È solo unendo le forze che possono raggiungere risultati importanti”, il commento di Gabriella Salvini Porro, presidente Federazione Alzheimer Italia Secondo una recente indagine presentata all’edizione 2021 dell’Alzheimer Association International Conference, l’impatto neurologico dell’infezione da Covid-19 sul cervello può infatti aumentare la probabilità che una persona sviluppi una forma di demenza, ma anche accelerare i sintomi e peggiorare le condizioni della malattia. (Servizio Informazione Religiosa)

Un’unità dipende dalla quantità di alcol puro in un dato volume e può essere calcolata per specifiche bevande qui Viene tipicamente definito il consumo moderato di alcol come 1-14 unità di alcol a settimana per le donne e 1-21 unità a settimana per gli uomini. (Corriere Quotidiano)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr