È morto Magawa, il topo che riconosceva mine e ordigni

È morto Magawa, il topo che riconosceva mine e ordigni
Corriere dello Sport.it ESTERI

Magawa riusciva a identificare i materiali esplosivi grazie al suo olfatto.

Durante il periodo di attività, Magawa è riuscito a identificare 71 mine antiuomo e 38 manufatti esplosivi.

La Ong belga APOPO ha comunicato la morte di Magawa , il topo che ha trascorso cinque anni della sua vita a riconoscere mine antiuomo e ordigni esplosivi .

APOPO, nel suo comunicato, racconta che Magawa ha trascorso gli ultimi giorni della sua vita “a giocare con il suo solito entusiasmo”. (Corriere dello Sport.it)

Su altri giornali

Con l'avvicinarsi del fine settimana, sembrava più lenta e dormiva di più, mostrando meno interesse per il cibo nei suoi ultimi giorni". Addio a Magawa, il topo eroe che fiutava le mine antiuomo inesplose Magawa, topo africano di 8 anni, ha scovato almeno 100 mine antiuomo e altri ordigni inesplosi in Cambogia, dove lo scorso fine settimana è morto, pare di vecchiaia. (Fanpage.it)

Magawa, il topo "eroe" decorato per aver fiutato oltre 100 mine antipersona e altri ordigni inesplosi in Cambogia, è morto lo scorso fine settimana all’età di 8 anni. Il riconoscimento ha reso Magawa il primo topo a ricevere un tale premio nei 77 anni di storia del Pdsa e a condividere la gloria con numerosi cani, alcuni cavalli, piccioni e un gatto. (Gazzetta del Sud)

Negli anni Magawa ha ripulito un'area di 225.000 metri quadrati dagli esplosivi nelle aree della Cambogia colpite da bombe e mine abbandonate, aiutando le comunità locali a riprendere le attività senza temere di saltare in aria. (La Repubblica)

Addio a Magawa, ci lascia il fenomenale ratto gigante africano che scovava le mine inesplose

Sono animali sociali che vivono in colonie e possono essere addomesticate tanto da diventare animali da compagnia. Dopo un anno venne inviato in Cambogia dove il suo fiuto aiutò gli sminatori a bonificare un’area di 141 mila metri quadrati infestati da mine antiuomo, una superficie grandi come venti campi di calcio. (Corriere della Sera)

Addio al topo fiuta mine della Cambogia. Durante la sua carriera, Magawa ha trovato oltre 100 mine antiuomo e altri esplosivi (Il Messaggero)

L’associazione ha scritto sul suo profilo Instagram:. Tutti noi di APOPO stiamo sentendo la perdita di Magawa e siamo grati per l’incredibile lavoro che ha svolto. Sono le parole scritte dalla dall’organizzazione no profit belga, l’APOPO, per annunciare la scomparsa di quello che è stato il loro miglior “sniffatore di mine antiuomo”. (greenMe.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr