Covid, Locatelli: "Per fine marzo all'Italia 13 milioni di dosi vaccino"

Covid, Locatelli: Per fine marzo all'Italia 13 milioni di dosi vaccino
Rai News INTERNO

Credo che l'Ue debba considerare nuove negoziazioni con chi ha il vaccino approvato e con chi lo avrà approvato nelle prossime settimane

"La limitante di questa prima fase è stato il numero di dosi che sono state rese disponibili.

Mezz'ora in più, su Rai3 Covid, Locatelli: "Per fine marzo all'Italia 13 milioni di dosi vaccino" Il Presidente del Consiglio superiore di sanità: "Per numero di dosi somministrate e popolazione siamo il secondo paese in Ue dopo la Germania, primo per popolazione vaccinata con doppia dose". (Rai News)

Ne parlano anche altre fonti

Le parole del presidente del Consiglio Superiore di Sanità durante la trasmissione "Mezz'ora in più" - Ansa /CorriereTv. «Per fine marzo l'Italia dovrebbe ricevere, da inizio campagna vaccinale, 13 milioni di dosi«: lo ha detto Franco Locatelli, presidente del Consiglio Superiore di Sanità durante la trasmissione "Mezz'ora in più" condotto da Lucia Annunziata. (Corriere TV)

Per numero di dosi somministrate e popolazione siamo il secondo paese in Ue dopo la Germania, primo per popolazione vaccinata con doppia dose". (Città della Spezia)

(Adnkronos). "Per fine marzo l'Italia dovrebbe ricevere, da inizio campagna vaccinale, 13 milioni di dosi". Lo afferma il presidente del Consiglio superiore di Sanità, Franco Locatelli, ospite a 'Mezz'ora in più' su Rai3. (Adnkronos)

In Italia sono 1.330.054 le persone vaccinate. Locatelli: «A marzo in arrivo altre 7,7 milioni di dosi»

Così il governatore campano De Luca, a margine della presentazione dei nuovi treni EAV, per la linea Cumana, all’officina di via Giacomo Leopardi a Fuorigrotta. “L’altro obiettivo che dobbiamo porci è produrre i vaccini in Italia” ha aggiunto. (LaPresse)

Il ritardo nell’arrivo delle dosi, sottolinea Locatelli, “non è un problema che riguarda solo l'Italia, ma tutta l'Europa. Ne abbiamo avute 4 milioni e 700 mila, ne abbiamo usate circa i 3/4 – rispetto ai 6 milioni indicati inizialmente – altre 7 milioni e 700 mila sono attese a marzo. (Fanpage.it)

«Ne abbiamo avute 4 milioni e 700 mila e altre 7 milioni e 700 mila sono attese a marzo. Per numero di dosi somministrate e popolazione siamo il secondo paese in Ue dopo la Germania, primo per popolazione vaccinata con doppia dose» (Open)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr