Lodi, doping nelle palestre: scoperto traffico illecito di farmaci

Lodi, doping nelle palestre: scoperto traffico illecito di farmaci
IL GIORNO SALUTE

I militari hanno notato su internet un personal trainer che, nonostante non fosse dietista, dietologo o nutrizionista, dispensava piani alimentari e diete a bodybuilder agonisti.

In seguito a perquisizioni sono state sequestrate oltre 470 pastiglie e fiale contenenti sostante dopanti e anabolizzanti ma anche 6 grammi e hashish e 5 grammi di marijuana per cui i detentori sono stati anche segnalati quali assuntori di stupefacenti alla Prefettura

Lodi - Nove persone sono state denunciate dalla Guradia di Finanza perché coinvolte nella somministrazione illecita di farmaci e sostanze dopanti per bodybuilder. (IL GIORNO)

Su altre testate

Gli ulteriori, approfonditi sviluppi investigativi hanno, altresì, disvelato le condotte criminali di otto soggetti, localizzati nel lodigiano e nel milanese, dediti al commercio illegale di sostanze dopanti-anabolizzanti. (Prima Lodi)

Gli ulteriori, approfonditi sviluppi investigativi hanno, altresì, disvelato le condotte criminali di otto soggetti, localizzati nel lodigiano e nel milanese, dediti al commercio illegale di sostanze dopanti-anabolizzanti. (Vivicentro)

Sequestrate oltre 470 pastiglie e fiale contenenti sostanze dopanti-anabolizzanti del tipo winstrol, testosterone, somatropina “GH” e nandrolone, 6 grammi di hashish e 5 grammi di marijuana Le indagini hanno portato a rilevare che un personal trainer lodigiano dispensava piani alimentari mirati e specifiche diete a bodybuilder agonisti, senza averne titolo. (LaPresse)

Lodi, commercio illegale di farmaci e doping per bodybuilding: perquisizioni e sequestri

Sequestrate oltre 470 pastiglie e fiale contenenti sostanze dopanti-anabolizzanti del tipo winstrol, testosterone, somatropina “GH” e nandrolone, 6 grammi di hashish e 5 grammi di marijuana Le indagini hanno portato a rilevare che un personal trainer lodigiano dispensava piani alimentari mirati e specifiche diete a bodybuilder agonisti, senza averne titolo. (Il Messaggero)

Smantellato traffico illecito di sostanze dopanti | CorriereTv. Maxi sequestro di anabolizzanti e steroidi venduti sottobanco in farmacia: 8 denunciati. (Corriere TV)

Il traffico alimentava il mondo degli agonisti del «bodybuilding», una ventina di clienti che gravitava intorno a due palestre di Milano. Le pillole venivano consegnate direttamente in strada, o nei parcheggi, dopo l’ordine telefonico e la vendita veniva camuffata con fatture per consulenze dietetiche o di personal training (Corriere Milano)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr