Bimbo perde il giocattolo e scrive alla polizia, gli agenti lo convocano e gliene regalano uno nuovo

Bimbo perde il giocattolo e scrive alla polizia, gli agenti lo convocano e gliene regalano uno nuovo
Fanpage.it INTERNO

Inizia così la lettera che Matteo, un bambino di 5 anni ha spedito agli agenti del commissariato di Bardonecchia, in provincia di Torino, per denunciare lo smarrimento del suo giocattolo.

Bimbo perde il giocattolo e scrive alla polizia, gli agenti lo convocano e gliene regalano uno nuovo Scrive alla polizia per denunciare “il furto” del suo giocattolo preferito e gli agenti lo convocano in commissariato per fargli una sorpresa. (Fanpage.it)

Se ne è parlato anche su altre testate

Gli agenti, dopo una colletta, gliene hanno regalato uno identico. Poi aveva fornito una descrizione il più possibile minuziosa dell'oggetto: "le ali si aprono, parla ma ha le pile scariche, e sotto il piede c'è scritto Matteo ma ora è un po' scolorito". (Sky Tg24 )

“La gioia nell’aprire la scatola è stata immensa per Matteo – si legge nel post pubblicato sul social network -, ma anche per i genitori che hanno visto il volto del bimbo illuminarsi di felicità. (La Provincia di Biella)

Robot con le ali smarrito, la letterina del bimbo alla Polizia. Il bambino di 5 anni si chiama Matteo. Il bimbo, parlando del robot alla polizia, nella lettera parla di “fatto spiacevole”. (Il Primato Nazionale)

Bimbo perde giocattolo e chiede aiuto alla polizia

Matteo è un bimbo di San Maurizio Canavese che si trova in vacanza con i genitori a Bardonecchia. Una sorpresa inaspettata, che ha fatto emozionare anche i suoi nuovi amici del commissariato di Bardonecchia, e che lui di certo non dimenticherà (QC QuotidianoCanavese)

A distanza di poche settimane, nei giorni scorsi, quando Matteo è tornato a Bardonecchia, si è recato presso il commissariato di Bardonecchia per sapere se le indagini erano andate a buon fine. (La Stampa)

Poi aveva fornito una descrizione il più possibile minuziosa dell'oggetto: "le ali si aprono, parla ma ha le pile scariche, e sotto il piede c'è scritto Matteo ma ora è un po' scolorito" Gli agenti, dopo una colletta, gliene hanno regalato uno identico . (La Sicilia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr