Scuola, stop del Tar: a Palermo e Agrigento si va in classe

Scuola, stop del Tar: a Palermo e Agrigento si va in classe
Nebrodi News INTERNO

Il ricorso era stato presentato da alcuni genitori.

Il presidente del Tar della Sicilia Salvatore Veneziano ha accolto l’istanza cautelare presentata contro le ordinanze firmate dai sindaci di Palermo e Agrigento, Leoluca Orlando e Francesco Miccichè che prevedevano la sospensione dal 13 al 16 gennaio delle attività didattiche in presenza.

Entrambi i Comuni sono in zona gialla e non sono state adottate altre misure cautelative al di fuori delle attività scolastiche. (Nebrodi News)

Ne parlano anche altre fonti

Le ordinanze sul prolungamento della sospensione delle lezioni in presenza diramate dai Comuni della Sicilia continuano a cadere alla prova del Tar. Il tribunale amministrativo ha sospeso i provvedimenti presi dai sindaci Leoluca Orlando e Francesco Miccichè , che rinviavano a lunedì la ripresa delle attività didattiche in classe. (MeridioNews - Edizione Sicilia)

Il motivo è legato alla normativa nazionale. Accolta, dunque, l’istanza cautelare presentata contro le ordinanze dei due sindaci che hanno disposto lo stop alle attività didattiche in presenza dal 13 gennaio al 16 gennaio. (ragusah24.it)

– Nuovo stop alle ordinanze dei sindaci che in Sicilia hanno chiuso le scuole. Le ordinanze, inoltre, non presentano “alcun altro concreto e specifico dato” a sostegno della tesi della chiusura ma si limitano a “manifestare un generico timore della possibilità di aggravamento della situazione epidemiologica. (Dire)

Scuole, il Tar Sicilia sospende ordinanze di chiusura a Palermo e Agrigento

Tra gli altri che condividevano la linea del sindaco di Palermo anche Francesco Miccichè, sindaco di Agrigento. Inoltre il presidente della Regione Nello Musumeci ha firmato un’ordinanza in cui prevede la possibilità di chiusura delle scuole solo nei territori in zona rossa o arancione. (TifosiPalermo)

Pertanto, da oggi gli studenti torneranno in classe. Tutto ciò senza ricevere però alcun riscontro concreto.”. I ragazzi di Catania, salvo colpi di scena dell’ultim’ora, torneranno a scuola lunedì 17. (Sicilianews24)

Il Presidente del Tar della Sicilia, Salvatore Veneziano, ha accolto l’istanza cautelare presentata contro le ordinanze firmate dal sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, e dal sindaco di Agrigento, Francesco Miccichè, che dispongono la sospensione dal 13 al 16 gennaio delle attività didattiche in presenza. (Gazzetta del Sud - Edizione Sicilia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr