Il piccolo Eitan, unico sopravvissuto alla strage del Mottarone, portato via dai nonni materni in Israele.

Il piccolo Eitan, unico sopravvissuto alla strage del Mottarone, portato via dai nonni materni in Israele.
gazzettadimilano.it INTERNO

Un debutto che era atteso con trepidazione anche da Eitan Biran, 6 anni, unico sopravvissuto della tragedia del Mottarone, prima che il nonno materno sabato lo portasse in Israele.

Smhuel Peleg, il nonno materno che ha rapito il piccolo Eitan, il bimbo unico sopravvissuto alla strage della funivia Mottarone, è indagato a Pavia per sequestro di persona aggravato.

Un debutto che era atteso con trepidazione anche da Eitan Biran, 6 anni, unico sopravvissuto della tragedia del Mottarone, prima che il nonno materno sabato lo portasse in Israele

“Dopo essere stato estromesso dagli atti e dalle udienze e preoccupato dalle condizioni di salute del nipotino, ha agito d’impulso”. (gazzettadimilano.it)

Su altre testate

Il giudice civile di Pavia aveva confermato come tutrice la zia paterna Aya Biran e i legali hanno proposto “reclamo”. Anche Etty Peleg, ex moglie di Shmuel Peleg e nonna materna del piccolo Eitan, è indagata per il sequestro del bambino di 6 anni. (ErreEmme News)

Un’altra tragedia per Eitan, un’altra separazione, ha detto Aya Biran Tutti noi conosciamo la storia del piccolo Eitan, che continua a riservare colpi di scena. (Fidelity News)

Il documento e' ora all'esame del Garante della privacy, mentre un fatto di cronaca mette la categoria alla prova Ora è al centro di una contesa , tra gli zii, tutta da chiarire, con il bimbo che con modalità per ora inspiegabili è stato portato in Israele (RTL 102.5)

Eitan, anche la nonna materna indagata per sequestro dalla procura di Pavia

Spesso lo capiamo solo quando è tardi: quando scontri e violenze non sono più evitabili. (LaPresse) – “La celebrazione delle diversità e del dialogo tra culture e religioni è essenziale per la coesistenza civile. (LaPresse)

Anche se, in base ad indiscrezioni raccolte, era stato riferito che la donna sarebbe rientrata in Israele prima del giorno del presunto rapimento avvenuto venerdì scorso Ieri era stato lo stesso zio paterno di Eitan, che vive con la moglie Aya, tutrice legale del bambino, a Pavia, ad accusare la nonna materna di complicità nel sequestro. (laRegione)

Per Nirko “Shmuel Peleg non ha agito da solo ma ha avuto un grande aiuto altrimenti non avrebbe potuto organizzare un’operazione del genere. Anche la nonna di Eitan – Etty Peleg, ex moglie di Shmuel Peleg – è indagata per il sequestro del bambino di sei anni, unico sopravvissuto alla tragedia della funivia Stresa -Mottarone (Il Fatto Quotidiano)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr