Il giudice accoglie la richiesta di Epic Games: Apple dovrà permettere altri metodi di pagamento nelle app

Il giudice accoglie la richiesta di Epic Games: Apple dovrà permettere altri metodi di pagamento nelle app
La Repubblica SCIENZA E TECNOLOGIA

Con un'ingiunzione permanente ha imposto ad Apple di consentire l'uso di altri sistemi di pagamento nelle app, che permetterebbero agli sviluppatori di aggirare la percentuale incassata dall'azienda di Cupertino per i pagamenti in-app.

Non sono bastate le concessioni e le buone intenzioni : il giudice Yvonne Gonzalez-Rogers ha dato ragione a Epic Games.

Entrambe le piattaforme hanno rimosso Fortnite dai loro app store, ed Epic ha fatto causa ad entrambe. (La Repubblica)

Ne parlano anche altre testate

A tre mesi dall’inizio del processo che ha visto contrapposte Epic e Apple, il giudice incaricato del procedimento ha emesso un verdetto. Ricordiamo che la causa madre relativa alle commissioni del 30% e ai metodi di pagamento alternativi è quella che vede contrapporti Epic ad Apple (macitynet.it)

Epic Games è stata ai ferri corti con la compagnia di Tim Cook per la commissione del 30% di quest'ultima all'interno del negozio virtuale della mela. Secondo le prove presentate da Epic, fino all'81% delle entrate dell'app store di Apple nel 2016 proveniva dai titoli di videogames (Telefonino.net)

Un sacco di buone intenzioni, dunque, ma ai fini della causa contro Epic Games non sono servite 3' di lettura. C’è una prima sentenza, nella burrascosa vicenda fra Apple ed Epic Games. (Il Sole 24 ORE)

Apple dovrà cambiare le politiche dell’App Store: trionfo di Epic in tribunale

Fortnite tornerà su iOS? In un tweet, il CEO di Epic Tim Sweeney ha scritto che Fortnite tornerà “quando e dove Epic potrà offrire pagamenti in-app in concorrenza leale con i pagamenti in-app Apple“. (Telefonino.net)

Ieri si è concluso il processo che ha visto contrapposte per un anno Apple e Epic Games, come abbiamo già scritto il giudice si è pronunciato a favore di Apple. Stesse parole, che rimandano ai famosi divieti che tengono l'utente dentro l'app e gli impediscono di uscire per aggirare il sistema di pagamento. (DDay.it - Digital Day)

Apple ha assunto una condotta anticoncorrenziale, ed è per questo che la società con sede a Cupertino dovrà necessariamente consentire altre forme di acquisti in-app. E’ quanto stabilito dal giudice distrettuale degli Stati Uniti d’America, Yvonne Gonzalez Rogers, che ha messo finalmente un punto sulla vicenda che vede protagonisti Epic Games e Apple. (Tech4Dummies)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr