Quando Alitalia volava nei rally, dalla Lancia Stratos alla Fiat 131

La Gazzetta dello Sport ECONOMIA

Ecco i principali capitoli nel romanzo delle auto da competizione contraddistinte dal marchio della Freccia Alata, la “A” stilizzata disegnata nel 1969 e rimasta quasi inalterata sino al 2021, che continuerà a vivere anche sulle fusoliere degli aerei della nuova compagna, Ita

Un pezzo di storia del Belpaese che ha lasciato tracce indelebili anche nel mondo delle corse in auto: rally in particolare, con alcuni modelli che hanno scritto pagine dei campionati nazionali e internazionali con la sponsorizzazione dell’azienda con sede a Fiumicino. (La Gazzetta dello Sport)

Su altre testate

Le melanzane farcite con provola, sono un’altra bella alternativa sfiziosa e saporita. Le melanzane farcite sono un ottimo secondo, basta poi accompagnarle con una semplice insalata. (Informazione Oggi)

Forse vendere bene sarebbe tutto ciò di cui la nuova Lancia Ypsilon avrebbe bisogno. Scommettere su un crossover porterebbe sicuramente Lancia ad avere un veicolo con volumi di vendita più alti. (AlfaVirtualClub)

La Stratos è una di quelle vetture ad essere stata rivista in chiave moderna in diverse occasioni. In questo articolo ad esempio vi proponiamo un progetto molto interessante realizzato dal car designer Matteo Gentile che vede protagonista niente meno che la leggendaria Lancia Stratos. (ClubAlfa.it)

Tempo di lettura: 2 minuti. Il piano della Casa torinese, secondo il suo CEO Luca Napolitano, è quello di lanciare tre nuovi modelli a partire dal 2024, quando arriverà l’attesissima nuova Lancia Ypsilon e, nel 2026, la già attessisima nuova Lancia Delta. (Autoappassionati.it)

Potrebbe essere un suv elettrico compatto, naturalmente di segmento premium, il primo modello della nuova generazione Lancia che - è stato confermato dallo stesso Luca Napolitano, Ceo del brand di Stellantis - rinnoverà completamente la propria offerta all’interno di un piano decennale che prevede piccole, medio-compatte e ammiraglie. (Il Messaggero - Motori)

Lancia Flaminia Coupé Sport Zagato: non solo pre-serie ma anche taylor-made. La rarità di questa Flaminia Coupé Sport Zagato, numero di telaio 1011, che le permette di aver raggiunto la quotazione record nella fascia tra i 500.000 euro e i 700.000 euro, non risiede solamente nella sua natura di pre-serie, ma anche nella successiva personalizzazione fatta dal proprietario. (Autoappassionati.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr