Opera, regalava agli amici le mascherine ricevute per gli anziani: arrestato il sindaco di Opera

Opera, regalava agli amici le mascherine ricevute per gli anziani: arrestato il sindaco di Opera
La Provincia Pavese INTERNO

In cambio gli imprenditori finiti agli arresti avrebbero ristrutturato gratuitamente l’appartamento acquistato dalla compagna del sindaco, nonché capo dell’ufficio tecnico del Comune.

Mentre l’Italia era travolta dalla prima ondata del Covid e le mascherine erano introvabili, lui ha tenuto per sé più di duemila dispositivi destinati alla rsa «Anni azzurri mirasole» e alla farmacia comunale.

Agli arresti domiciliari è finito il sindaco di Opera, Antonino Nucera, con la compagna Rosaria Gaeta, capo dell’ufficio tecnico del Comune, e tre imprenditori locali, accusati a vario titolo di peculato, corruzione, turbata libertà nella scelta del contraente, traffico illecito di rifiuti. (La Provincia Pavese)

Su altri media

Perfino il responsabile della Protezione civile deve sottostare, con beffa del sindaco: "No però io vengo lì che faccio tutta la scena, hai capito che voglio dire? Carta vince, carta perde, al suk degli appalti gestito dal sindaco forzista di Opera Tonino Nucera, erede del leghista sceriffo Ettore Fusco, oggi suo vice. (La Repubblica)

Appalti truccati: sindaco arrestato. Nelle prime ore della mattinata di oggi, giovedì 8 marzo, i Carabinieri del Comando Provinciale di Milano, nelle Province di Milano, Lodi, Brescia, Varese e Messina, hanno eseguito un’Ordinanza di Custodia Cautelare agli arresti domiciliari, emessa dal G. (Prima Milano Ovest)

Le indagini della dda di Milano hanno portato agli arresti domiciliari per il sindaco Nucera (Noi con l'Italia), la sua compagna (capo ufficio tecnico del Comune di Opera) e tre imprenditori edili. Da cittadino di Opera mi auguro che il sindaco possa chiarire la sua posizione, nel frattempo auspico un passo indietro dalla giunta. (MilanoToday.it)

Appalti truccati e mascherine sottratte alla Rsa: sindaco arrestato

Vaccini, i “furbetti” di Biella: avvocati e dirigenti saltavano la fila. «Il sindaco di Opera - si legge in una nota - nei primi mesi della pandemia, ha distribuito a stretti congiunti e a dipendenti comunali 2.000 mascherine chirurgiche che erano destinate a Rsa e farmacie». (ilmessaggero.it)

È prevista anche l'estensione delle misure della ‘zona rossa' in caso di incidenza di contagi, superiori a 250 casi ogni 100mila abitanti e nelle aree con una consistenza di circolazione delle varianti. (Yahoo Notizie)

Si è anche accertato che il sindaco di Opera, nei primi mesi della pandemia, ha arbitrariamente distribuito a stretti congiunti e a dipendenti comunali circa 2000 mascherine chirurgiche che la Città Metropolitana e la Protezione Civile avevano destinato alle locali RSA e farmacia comunale (varesenews.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr