In Olanda ora anche i reali possono sposare persone dello stesso sesso

Mediaset Play ESTERI

anessa Ferrari, storia di una Fenice. Dagli infortuni, all'argento alle Olimpiadi di Tokyo 2020 nella ginnastica artistica, all'amore, a Verissimo la storia di una "farfalla" diventata "fenice"

(Mediaset Play)

La notizia riportata su altri giornali

Rispindendo ad un'interrogazione parlamentare, il premier Mark Rutte, ha precisato che il matrimonio egualitario è valido anche per i reali, le cui nozze hanno bisogno di un voto di approvazione dei deputati. (Gayburg)

La svolta annunciata dal premier Rutte: la principessa Catharina-Amalia potrà diventare regina anche se sposerà una donna. A sollevare il nodo è stato un libro – Amalia, Duty Calls, ovvero Amalia, il dovere chiama – scritto da Peter Rehwinkel. (Open)

È la prima monarchia al mondo a permettere un passo in avanti così grande e a fare la differenza, ancora una volta, in materia di progresso e diritti civili. A darne notizia è stato il primo ministro Mark Rutte in una lettera indirizzata al Parlamento, il quale aveva fino a oggi il dovere di approvare le unioni dei membri della monarchia pena il diritto di successione al trono. (Metropolitan Magazine )

In Olanda sarà possibile: la principessa Catharina-Amalia, erede al trono d'Orange, potrà sposare una persona di qualsiasi genere senza dover rinunciare al trono. A cura di Beatrice Manca. Una coppia dello stesso sesso sul trono? (Donna Fanpage)

A domanda diretta il Primo Ministro olandese Mark Rutte è stato chiaro in merito a un possibile erede al trono gay. In una monarchia, il problema della successione al trono è un problema molto spinoso, in particolare quando si tratta della possibilità di un erede al trono gay. (Andrew's Blog)

Quando Amalia prenderà il posto di suo padre, fra molto tempo, è improbabile che Mark Rutte sarà di nuovo il primo ministro Una questione aggrovigliata, quella che ha messo nello stesso calderone una principessa di 17 anni, un primo ministro e il mondo Lgbtqi+. (marieclaire.com)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr