Incidente Capri, minibus precipita: morto l'autista, 4 feriti gravi. Incubo a Marina Grande

Incidente Capri, minibus precipita: morto l'autista, 4 feriti gravi. Incubo a Marina Grande
ilmessaggero.it INTERNO

Secondo quanto al momento accertato dalla Polizia ci sarebbero oltre a feriti lievi anche 3-4 casi gravi.

Un elicottero con supporto medico infermieristico è stato inviato a Capri dalla Asl Napoli 1 Centro, azienda sanitaria competente sul territorio dell'isola

Il mezzo era più affollato del solito, anche per un guasto che si era verificato in mattinata alla funicolare.

Sono due i passeggeri del minibus precipitato a Capri trasportati in elicottero all'Ospedale del Mare di Napoli perché in gravi condizioni. (ilmessaggero.it)

Su altre fonti

Napoli, 22 lug. Si segnalano diversi feriti, ma per il momento non ci sarebbero deceduti (LaPresse)

Mentre un bambino con doppia frattura viene traferito a Napoli, all’ospedale del Mare. In tutto i feriti sono 19 (LaPresse)

I soccorsi sono resi complicati dal reticolo stradale dell'isola, con vie di percorrenza molto strette e non adeguate al transito dei mezzi d'emergenza. La prima valutazione verrà effettuate nell'ospedale di Capri e in caso di necessità gli elicotteri sono già pronti in caso di feriti gravi (il Giornale)

Capri, minibus precipita in una scarpata, un morto e feriti gravi

Il mezzo pieno di persone ha sfondato il guardarail. Un minibus di linea è precipitato a Capri nella zona di Marina Grande, dopo aver sfondato il guardrail. Lo riportano su Twitter i Vigili del fuoco. (LaPresse)

Sulla spiaggia di Marina Grande si trovano due stabilimenti, Le Ondine e Lo Smeraldo, e una porzione di spiaggia libera A Marina Grande si trova la stazione della funicolare e il capolinea di tutti i bus di linea che partono per le varie destinazioni. (ViaggiNews.com)

I feriti leggeri sono stati portati all’ospedale Capilupi. Il sindaco si è poi recato all’ospedale Capilupi, per verificare di persona lo stato di salute dei feriti nell’incidente: «Sono in ospedale e sto verificando la situazione. (Il Sole 24 ORE)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr