La rabbia di Beauty: “Picchiata solo perché volevo essere pagata”

La rabbia di Beauty: “Picchiata solo perché volevo essere pagata”
la Repubblica INTERNO

A Soverato, perla turistica del catanzarese, chiedere che il proprio lavoro venga regolarmente retribuito può significare anche questo

Spintoni, schiaffi, minacce, e poi giù ancora botte.

E un telefono che riprende tutto, fin quando una manata non lo fa volare.

Attorno, la gente che si limita a guardare un datore di lavoro aggredire selvaggiamente una ragazza, colpevole solo di aver chiesto lo stipendio. (la Repubblica)

La notizia riportata su altri media

Dopo l’accaduto la 25enne nigeriana si è recata ieri alla caserma dei Carabinieri di Soverato e ha riferito di essere stata aggredita fisicamente dal titolare dopo avere chiesto di essere retribuita per le ore di lavoro effettuate. (Luce)

Ne scaturiva un'aggressione della ragazza nei confronti del titolare del locale". Ci si vedeva costretti ad allertare il 112 che tuttavia ritardava per altre ragioni di servizio. (Il Lametino)

E’ indagato per i reati di lesioni personali, furto e minacce Nicola Pirroncello, di 53 anni, titolare del lido-ristorante «Mare Nostrum» di Soverato. Pirroncello è stato denunciato dalla ragazza che, dopo avere chiesto di essere pagata per il lavoro svolto, ha raccontato ai carabinieri di essere stata aggredita e malmenata. (Gazzetta di Parma)

Aggressione Soverato, Princi vicepresidente della Regione

Le offerte di lavoro. Dopo l'aggressione subita, Beauty ha già ricevuto diverse offerte di lavoro e attestati di sostegno e solidarietà Alla ragazza è stato inviato un bonifico di 200 euro quando era stato pattuito un compenso di 600 euro". (QUOTIDIANO NAZIONALE)

Nell'immediatezza dell'episodio abbiamo ricevuto diverse offerte di lavoro. Si sta dimostrando una grande solidarietà, quindi non guardiamo solo il marcio che c'è ma anche il buono». (LaC news24)

“Abbiamo l’obbligo morale di rispettare ogni essere umano in quanto persona!”. È quanto afferma il Vicepresidente della Giunta regionale, Giusi Princi, riguardo la vicenda di Beauty, lavoratrice di 25 anni aggredita dal suo datore di lavoro, titolare di un lido-ristorante di Soverato, dopo averle negato il compenso dovuto. (CatanzaroInforma)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr