Ocse: il Pil mondiale supera il livello pre-Covid. Per l'Italia crescita al 6%

DiariodelWeb.it ECONOMIA

Il Pil globale ha ora superato i livelli prepandemici, ma in moti paesi persistono ritardi su ripresa e occupazione, dice l'ente parigino.

Le Banche centrali devono mantenere politiche monetarie accomodanti, ma secondo l'Ocse ora «sono necessarie indicazioni chiare su tempi e portata entro i quali verranno tollerati eccessi inflazionistici»

In un aggiornamento di interim del suo Economic Outlook, l'Ocse ha sostanzialmente confermato le previsioni di crescita globale, mentre ha rivisto al rialzo quelle sull'area euro e, limitatamente al 2021, sull'Italia. (DiariodelWeb.it)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Sarebbe importante in questo senso avere un monitoraggio continuo che ci dica a che punto siamo rispetto al cronoprogramma. Credo che di questo Draghi sia ben consapevole e sono quindi convinto che ci saranno dei segnali di flessibilità (Il Sussidiario.net)

Per quanto riguarda il Pil mondiale: dovrebbe crescere al 5,7% quest’anno e al 4,5% nel prossimo. Rispetto alle Prospettive economiche di maggio, l’Ocse ha rivisto le stime italiane al rialzo di 1,4 punti per il 2021 e al ribasso di -0,3 punti per il 2022. (ART News - Agenzia Stampa)

“La mancata vaccinazione a livello globale ci mette tutti a rischio”, ha affermato briefing sulle notizie. Boone ha aggiunto che i tassi di vaccinazione rimangono diversi e molti paesi a basso reddito e mercati emergenti, ad eccezione della Cina, sono ancora in ritardo. (NbaRevolution)

Rispetto alle Prospettive economiche di maggio, l’Ocse ha rivisto le stime italiane al rialzo di 1,4 punti per il 2021 e al ribasso di -0,3 punti per il 2022. Per quanto riguarda il Pil mondiale: dovrebbe crescere al 5,7% quest’anno e al 4,5% nel prossimo. (L'Eco Vicentino)

Per il prossimo anno il PIL di Eurolandia è invece stimato al 4,6% (+0,2 punti rispetto al precedente Outlook. La ripresa, mette in guardia l’organismo, resta tuttavia «molto ineguale, con risultati singolarmente diversi a seconda dei Paesi». (Corriere del Ticino)

MILANO – Il nuovo report dell’Ocse conferma una crescita nell’anno in corso, ma nel 2022 possibile una flessione rispetto a quanto ipotizzato nel documento precedente. (News Mondo)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr