Nei sondaggi continua l'avanzata di Fdi che sale al 19,3%

Nei sondaggi continua l'avanzata di Fdi che sale al 19,3%
AGI - Agenzia Italia INTERNO

Tutti questi movimenti potrebbero dare un’idea di instabilità (la stessa nascita di Coraggio Italia è stata stigmatizzata da esponenti di Forza Italia, con parole anche piuttosto dure).

La proposta è valutata positivamente da chi vota #Lega (70% sì, 14% no) e negativamente da chi vota #FdI (24% sì, 63% no).

Nella nostra Supermedia, ormai per la terza settimana consecutiva, i primi due partiti (ossia Lega e Fratelli d’Italia) fanno entrambi parte del centrodestra. (AGI - Agenzia Italia)

La notizia riportata su altri media

L’assestamento verso il basso che i sondaggi attribuiscono al partito è quindi l’ effetto di una necessaria depurazione da elementi estremi che nuocciono a una collocazione che possa essere ritenuta accettabile da Europa e Stati Uniti. (Il Piccolo)

E proprio Draghi cresce fino al nel giudizio positivo sui principali leader del Paese di ben due punti percentuali (Il Riformista)

L'opposizione fa bene eccome a Fratelli d'Italia che, dopo una crescita esponenziale arrestatasi in autunno, è tornato a volare dopo l'insediamento del governo Draghi e la scelta di non partecipare all'esecutivo di unità nazionale. (Fanpage.it)

Pd primo partito, Lega sempre in caduta

Secondo gli ultimi sondaggi elettorali di EMG perde mezzo punto, andando al 18,6%, mentre il partito di Salvini aumenta di tre decimali, dal 21,2% al 21,5%. Tra i partiti più piccoli si registra una diminuzione di un decimale di Italia Viva, che va al 3,7%, mentre Azione va dal 3% al 3,2%. (Termometro Politico)

FdI al momento detiene esattamente il 20,5% dei consensi, che secondo le rilevazioni di Nando Pagnoncelli lo denotano come partito preferito dagli elettori del centrodestra. Complessivamente, la coalizione giallorossa arriva al 45,3% ossia oltre 5 punti di distanza da quella di centrodestra (ilGiornale.it)

Il Pd, almeno nei sondaggi, torna ad essere il primo partito dopo tantissimo tempo. Il dato segnala ancora la caduta inesorabile della Lega di Salvini, divenuta ormai terzo partito e anche quella dei Cinque stelle, lontanissimi dal 33% e oltre del 2018: starebbero al 14,2% (L'HuffPost)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr