BoE, e se la pausa fosse un errore? I commenti dei gestori

Advisoronline ECONOMIA

Dopo 14 rialzi consecutivi, la Bank of England lascia invariati i tassi d'interesse britannici al 5,25%. Una decisione che arriva un po' a sorpresa rispetto alle attese di un ulteriore ritocco di un quarto di punto, analogo a quello appena attuato dalla BCE. Vediamo come i gestori commentano la decisione presa dalla BoE. Oliver Blackbourn, multi-asset portfolio manager di Janus Henderson, ritiene che “la sospensione dei rialzi potrebbe rivelarsi un errore. (Advisoronline)

Su altri media

La Banca d’Inghilterra (Boe) ha deciso una pausa nella stretta monetaria e ha lasciato il tasso di riferimento al 5,25%. Si tratta della prima pausa in quasi due anni dopo 14 rialzi consecutivi dei tassi di interesse. (ItaliaVeranews)

E lo fa sia per contatto diretto con le muscose, che indirettamente attraverso la formazione di altre molecole a loro volta cancerogene che vanno a danneggiare il nostro DNA. (Frosinone News)

La Banca ha aumentato i tassi in modo costante dal dicembre 2021 nel tentativo di contenere l’inflazione, portando il suo tasso di riferimento principale dallo 0,1% a un massimo di 15 anni del 5,25% in agosto. (Borse.it)

Secondo quanto riporta un comunicato diffuso al termine della riunione, il direttorio si è sostanzialmente spaccato: cinque componenti hanno votato per lo status quo, mentre altri quattro avrebbero preferito un ulteriore aumento dei tassi da 25 punti base. (Tiscali Notizie)

L'aumento annuale dell'indice principale dei prezzi al consumo è sceso al 6,7% dal 6,8% di luglio, sfidando le previsioni di consenso secondo cui sarebbe salito al 7%, poiché l'allentamento dei prezzi di cibo e alloggio ha compensato un aumento dei prezzi alla pompa. (Money.it)

Pausa: la Banca d'Inghilterra ha deciso di seguire l'esempio della Fed invece di seguire le orme della Bce. È la prima pausa di riflessione dal novembre 2021, dopo quattordici rialzi consecutivi scattati nel dicembre 2021, quando i tassi erano allo 0,1 per cento. (Il Sole 24 ORE)