“Rubo tutto quello che mi piace”, baby gang della Brianza terrorizzava a calci e pugni 15enni

“Rubo tutto quello che mi piace”, baby gang della Brianza terrorizzava a calci e pugni 15enni
Monza Today INTERNO

“Rubo tutto quello che mi piace tanto hanno i soldi" avrebbe detto, a giustificazione delle proprie azioni, uno dei giovanissimi coinvolti

Dopo la spedizione punitiva tre ragazzini per le numerose contusioni sono finite in ospedale con una settimana di prognosi.

Prima una rapina, in strada, con un acciarino usato come arma per portare via trenta euro.

Da Villa Filippini, a Besana Brianza, la baby gang si è allontanata con una cassa acustica come bottino. (Monza Today)

La notizia riportata su altre testate

Così gli otto componenti della baby gang arrestati all'alba di oggi dai carabinieri, si giustificavano con le vittime delle aggressioni. Rubavano e picchiavano altri giovanissimi perché "avete i soldi". (Il Giorno)

A cura di Francesco Loiacono. Otto arresti e quattro denunce a piede libero. Rapine e botte al parco, sgominata baby gang a Besana Brianza: otto arresti e quattro denunce Otto ragazzini tra i 15 e i 16 anni sono stati arrestati con le accuse di aver picchiato e rapinato coetanei in un parco di Besana Brianza. (Fanpage.it)

Nell’occasione gli altri venti giovani del branco hanno osservato divertiti commentando con frasi del tipo: «Rissa, ora scatta la rissa, si danno le botte!». L’operazione è stata compiuta la scorsa notte in alcuni paesi di Monza e Brianza: Besana, Renate, Veduggio con Colzano e Costa Masnaga, in provincia di Lecco. (SaronnoNews.it)

Baby gang nel milanese: otto minorenni arrestati VIDEO

“Io rubo tutto quello che mi piace, tanto voi avete i soldi“, le parole di uno dei baby aggressori Rubavano e picchiavano altri coetanei, tutti, giovanissimi perché “avevano i soldi”. (Il Fatto Quotidiano)

Sono 12 in totale gli indagati. L’ordinanza di esecuzione parla degli esiti di una articolata attività investigativa, avviata e condotta dai militari della Stazione di Besana in Brianza, sulla scorta delle denunce raccolte da 12 vittime, tutte 15enni. (LaPresse)

A far scattare l’inchiesta è stata l’aggressione ad un ragazzino rapinato di 30 euro nel parco “Villa Filippini” di Besana Brianza, in provincia di Monza. Il giorno successivo la banda di minori è tornata nel parco per una “spedizione punitiva” nei confronti dello stesso gruppetto di amici, accusati di aver fatto la “spia agli sbirri” (Live Sicilia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr