Coronavirus: 229 nuovi casi e 4 decessi in Toscana

Coronavirus: 229 nuovi casi e 4 decessi in Toscana
FirenzeToday SALUTE

In Toscana sono 285.199 i casi di positività al Coronavirus, 229 in più rispetto a ieri (223 confermati con tampone molecolare e 6 da test rapido antigenico).

I ricoverati sono 209 (18 in meno rispetto a ieri), di cui 23 in terapia intensiva (stabili).

Per quanto riguarda le province, il tasso di mortalità più alto si riscontra a Massa Carrara (281,3 x100.000), Prato (250,7 x100.000) e Firenze (236,3 x100.000), il più basso a Grosseto (96,1 x100.000)

Il tasso grezzo di mortalità toscano (numero di deceduti/popolazione residente) per Covid-19 è di 196,9 x100.000 residenti contro il 221,8 x100.000 della media italiana (12° regione). (FirenzeToday)

Su altre fonti

Sarà sufficiente inserire la data dell’ultima dose del ciclo vaccinale primario e selezionare la propria patologia tra quelle in elenco. “La terza dose è fondamentale per la tutela della salute – spiega l’assessore alla sanità Simone Bezzini – in particolare nei soggetti più fragili per età o patologie. (IlGiunco.net)

In Umbria trasporti pubblici regolari nel primo giorno di applicazione delle nuove norme sul Green Pass. Stessa situazione anche per la navigazione al lago Trasimeno, sempre gestita da Busitalia, e per la mobilità alternativa (Ferrovie.info)

I ricoverati sono 216, 7 in più rispetto a ieri, di cui 22 in terapia intensiva, uno in meno. In Toscana i vaccini somministrati sono stati 5.663.448 (Adnkronos)

Clima: Bonomi, costi transizione energetica 650 mld in 10 anni

Il tasso grezzo di mortalità toscano (numero di deceduti/popolazione residente) per Covid-19 è di 196,9 x100.000 residenti contro il 221,8 x100.000 della media italiana (12° regione). Purtroppo, oggi si registrano 4 nuovi decessi: un uomo e 3 donne con un'età media di 73 anni. (gonews)

Con un giorno di anticipo apriamo la prenotazione della terza dose per tutti quei soggetti a elevata fragilità, che rientrano nella circolare ministeriale dell’8 ottobre. Sarà sufficiente inserire la data dell’ultima dose del ciclo vaccinale primario e selezionare la propria patologia tra quelle in elenco. (LuccaInDiretta)

“Per quanto importanti siano i fondi che il Piano dedica alla transizione energetica – spiega Bonomi facendo riferimento al Pnrr – sono solo il 6% del totale necessario; quasi il 94% lo devono investire le imprese, ma se al contempo devono fronteggiare gli spiazzamenti tecnologici tutto diventa difficile” Così il presidente di Confindustria Carlo Bonomi in un video-messaggio in apertura del convegno di presentazione del rapporto ‘Quale economia italiana in uscita dalla crisi?’ messo a punto dal Centro studi di viale dell’Astronomia. (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr