Altri quattro indagati di Forza Nuova

Altri quattro indagati di Forza Nuova
Corriere del Ticino INTERNO

Altri provvedimenti giudiziari però pesano sui militanti: Stefano Saija è anche indagato per apologia di fascismo dalla procura di Torino per uno striscione comparso nel 2019 nel capoluogo piemontese con la scritta «spezza le catene dell’usura, vota fascista, vota Forza Nuova».

Sul filone delle dure contestazioni di queste settimane da parte dei No Vax e No Pass, nella bufera giudiziaria non è finita solo l’ultradestra

Ancora un colpo al movimento dell’ultradestra di Forza Nuova, con altri quattro esponenti indagati, dopo gli arresti per i disordini al corteo No Pass di sabato scorso a Roma (di questi, sette sono militanti di Fn tra cui i leader del movimento di ultradestra). (Corriere del Ticino)

Su altri giornali

Domenica tuonava dal palco: “Zaia è un paraculo, ha sempre preso in giro i veneti”. PADOVA. La ricostruzione della dinamica dell’assalto alla sede della Cgil è ancora in corso ma i reati che la Digos di Roma gli attribuisce lasciano pochi dubbi: durante l’attacco alla sede del sindacato c’era anche lui (Il Mattino di Padova)

Tra loro i leader di Forza Nuova Roberto Fiore e Giuliano Castellino, l’ex Nar Luigi Aronica, la militante Pamela Testa e il leader del movimento IoApro, Biagio Passaro. Si tratta dei quattro firmatari del comunicato “Altro che Forza Nuova. (Il Fatto Quotidiano)

Oggi poi si riunisce il Comitato per l'Ordine e la sicurezza in cui la ministra Lamorgese illustrerà la nuova strategia in vista delle manifestazioni e del G20 in programma a »Roma. (Leggo.it)

Sequestro sito di Forza Nuova, quattro indagati a Roma

Si tratta dei quattro firmatari del comunicato ‘Altro che Forza Nuova. Il popolo ha alzato il livello dello scontro e non si fermerà’, pubblicato sul sito dopo gli scontri di sabato scorso bella Capitale: Giuseppe Provenzale, Luca Castellini, Davide Cirillo e Stefano Saija. (Gazzetta di Firenze)

Qui gli indagati sarebbero tre. (PrimaPress)

Il sito Forzanuova.eu è irraggiungibile, trasformato in una pagina bianca con un'unica informazione: "spazio web sottoposto a sequestro". Ad arricchirsi invece di nuove notizie è il fascicolo dei pm che hanno chiuso il portale del partito di estrema destra. (Repubblica Roma)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr