L’ultimo anno di Robin Williams.

  Perdita di memoria, tremori, attacchi di panico, ansia, allucinazioni: sono serviti due anni a Susan Schneider, moglie di Robin Williams morto suicida l’11 agosto del 2014, per raccontare la malattia del marito in un lungo e toccante articolo sul magazine Neurology. “Ho visto l’uomo più coraggioso del mondo... Fonte: Bigodino.it Bigodino.it
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti chiusi.
Loading....