Parrucchiera e tabaccaio senza Green pass

Parrucchiera e tabaccaio senza Green pass
Approfondimenti:
il Resto del Carlino SALUTE

Nell’ultima settimana, dal 3 al 9 gennaio, controllati più di 10mila green pass, 12 sanzionati

Di queste, 119 sono state sanzionate per violazione della normativa in tema di green pass e 42 per il mancato utilizzo dei dispositivi di protezione delle vie respiratorie.

Le indagini degli agenti scattate subito dopo hanno portato al riscontro del mancato utilizzo del green pass per una delle. di Nicolò Moricci. (il Resto del Carlino)

La notizia riportata su altre testate

Qui, il titolare, senza il green pass, non indossava neanche la mascherina. Per lui, 800 euro di multa. ANCONA – Senza green pass e niente mascherine, piovono sanzioni per alcuni esercizi commerciali anconetani. (Centropagina)

Esercitava tranquillamente nel suo studio, ma senza avere il Green pass. Per questo motivo, la Polizia Locale di Romano ha elevato una sanzione di 600 euro ad un personal trainer del posto. (BergamoNews.it)

L’operazione è rientrata nell’ambito di una campagna messa in atto dalla polizia locale di Romano di Lombardia La polizia locale di Romano di Lombardia ha multato un personal trainer che nel suo studio del centro lavorava senza avere il green pass. (IL GIORNO)

Green pass e mascherine, numerose sanzioni dei Carabinieri

Lungomare di San Benedetto. In totale 450 controlli tra attività commerciali ed avventori che hanno portato alla scoperta di numerosi cittadini privi di Green Pass rafforzato ed anche di mascherine. (Centropagina)

Nel locale gli agenti hanno trovato un cliente senza green pass Uno di loro è stato trovato senza green pass, mentre nel secondo bar il gestore non aveva verificato il possesso dei Green pass dei clienti al momento del loro ingresso nel locale. (L'Eco di Bergamo)

Nel mirino esercizi pubblici, in primis bar e locali che fanno ristorazione. Green pass e mascherine,. numerose sanzioni dei Carabinieri. ASCOLI - Giro di vite dei militari dell'Arma del Comando provinciale che, insieme ai colleghi del Nas di Ancona, hanno passato al setaccio diverse attività. (Cronache Picene)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr