Come mantenere il bonus facciate al 90% per il 2022: le nuove regole

InvestireOggi.it ECONOMIA

Come mantenere il 90%. Supponiamo, che il sig. Rossi abbia eseguito nel 2021, sulla propria casa, lavori ammessi al bonus facciate.

Bonus facciate al 90% anche nel 2022, invece che al 60%, a condizione che entro il 31 dicembre 2021 risulti pagato il 10% della fattura emessa dall’impresa per i lavori eseguiti.

La manovra di bilancio 2022 ha prorogato il beneficio anche alle spese del 2022.

In questo caso, laddove il sig. (InvestireOggi.it)

Se ne è parlato anche su altre testate

Bonus mobili 2022. Il Bonus mobili manterrà la percentuale di detrazione del 50% ma quest’anno, nel 2022, il tetto di spesa sarà di 10.000 euro, mentre il prossimo anno e nel 2024 scenderà a 5.000 euro (Mansarda.it - Il portale delle mansarde)

Leggi anche: Allarme cantieri bloccati: con la stretta sulle cessioni del bonus perdi tutto. Così anche lavori materialmente eseguiti quest’anno possono beneficiare del 90% Dopo il famoso Superbonus, il bonus facciate è sicuramente quello più popolare e tanti cantieri sono partiti grazie a questo bonus. (iLoveTrading)

Una scelta confermata dalla Legge di Bilancio, che ha però ridotto al 60% (da 90% precedente) lo sgravio fiscale. Chi può usufruire dello sconto al 90%. Come ha ribadito l’Agenzia delle Entrate, la Legge di Bilancio 2022 ha esteso questa detrazione fino al 31 dicembre 2022, con aliquota ridotta al 60%. (Wall Street Italia)

Da qui, per la parte di spesa non ammessa al 110, la soluzione potrebbe essere quella di ricorrere al bonus facciate. Quando la ditta alla quale ci rivolgiamo per i lavori superbonus 110 prepara il computo metrico con i costi relativi ai lavori che intendiamo effettuare, deve tener conto dei limiti di spesa previsti per ogni singolo intervento. (InvestireOggi.it)

Ecobonus, ristrutturazioni e sismabonus: nelle check list i controlli documentali per il visto di conformità. Le tre check list relative alla cessione del credito per il superbonus, il bonus ristrutturazioni e il sismabonus possono essere scaricati gratuitamente. (Money.it)

Bonus 60%. Se le condizioni sopramenzionate non dovessero verificarsi allora sarà possibile chiedere il bonus con le regole del 2022 e quindi con beneficio ridotto al 60% Quest'ultima equivale a un rimborso fino al 90% delle spese sostenute. (Giornale di Sicilia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr