Borsa: Europa supera di slancio scoglio inflazione Usa, Milano chiude a +0,65% - Il Sole 24 ORE

Il Sole 24 ORE ECONOMIA

La mancanza di sorprese nell'indice dei prezzi riduce i timori degli investitori che l'aumento di tassi d'interesse - confermato alla vigilia dal presidente Fed, Jerome Powell - possa essere ancora piu' rapido del previsto.

In questo clima di (prudente) ottimismo, non fa eccezione Piazza Affari, dove il Ftse Mib, dopo una mattinata di attesa, e' migliorato in scia all'inflazione Usa assieme al resto d'Europa, chiudendo con un guadagno dello 0,65%. (Il Sole 24 ORE)

La notizia riportata su altri media

Stabile Pop Sondrio dopo lo strappo di ieri in un'ottica di "M&A", mentre sale dello 0,9% Bper. Sui mercati pesa anche il ribasso delle borse asiatiche penalizzate dalla debolezza dei dati economici cinesi. (Notizie - MSN Italia)

Bene inoltre Stellantis (+2,3%) dopo che Jefferies ha alzato il target price sul titolo da 22 a 25 euro, confermando il rating buy Sulla Borsa di Milano oggi il Ftse Mib segna alle ore 15,16 un +0,50% a 27.852 punti, in linea con il resto d’Europa (stona solo Parigi) e i future di Wall Street. (Finanza Report)

Bene anche Stmicroelectronics (+3,06%) che segue il buon andamento dei tech e in particolare del comparto semiconduttori, dopo che la taiwanese Tsmc ha indicato di stimare un forte aumento della domanda di chip. (Il Sole 24 ORE)

In calo a 129,8 punti lo spread tra Btp e Bund tedeschi, con il rendimento annuo dei titoli decennali in ribasso di 4 punti base all'1,22%. Milano guadagna lo 0,4%, Madrid lo 0,36%, Francoforte lo 0,27% e Londra lo 0,11%, mentre Parigi lascia sul campo lo 0,36%. (Tiscali.it)

La Borsa di Tokyo chiude in calo, con l'indice Nikkei che segna -0,96% a 28.489 punti In Cina hanno deluso soprattutto i dati sui prestiti bancari, scesi più del previsto. (Notizie - MSN Italia)

Se a Tokyo pesa l'aumento dei contagi da Covid-19, in Cina - oltre alla pandemia - sono i segnali di rallentamento dell'economia a pesare. Borsa: future deboli in Europa, l'euro sale fino a 1,145 dollari. (Il Sole 24 ORE)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr