Digitale Terrestre DVB-T2: tutto rinviato al 2022

Punto Informatico ECONOMIA

Con puntuale ritardo, a seguito di puntuale rinvio, come da consolidata consuetudine istituzionale italiana

Come spesso succede in questi casi, non c'è data di scadenza a cui non faccia da controcanto un rinvio.

Succede anche per il nuovo Digitale Terrestre (DVB-T2), il cui switch-on era ormai fissato ed imminente, ma le cui scadenze slittano invece in avanti per consentire alla popolazione di adeguarsi in modo più morbido e senza strappi. (Punto Informatico)

La notizia riportata su altre testate

Il cambio però avverrà su base volontaria nel senso che saranno le stesse tv a scegliere quale dei loro canali irradiare in Mpeg-4 (il nuovo standard). Per chi deve cambiare televisore è stato stanziato:. (Wall Street Italia)

Tra qualche mese il DVB-T2 sarà comunque realtà, anche se con il classico “rinvio all’italiana” Lo switch – on del nuovo Digitale Terreste è stato slittato in avanti per permettere alla popolazione di adeguarsi in modo più morbido e senza strappi. (Consumatore.com)

Anche la data del 30 giugno 2022 (con l’avvio delle trasmissioni in Dvb-T2, il digitale terrestre di seconda generazione) slitta “a partire dal 1° gennaio 2023”. Switch off tv, i motivi del rinvio. Sul rinvio delle date ha inciso in modo determinante il ritmo lento di sostituzione di televisori (QuiFinanza)

A gennaio 2022 sarà la volta di gran parte del Nord Italia, per finire a giugno 2022 con le Regioni che si affacciano sul Tirreno E dal Mise nessun obbligo, solo un incentivo che spinga le famiglie all'acquisto di un nuovo televisore adeguato allo standard Dvb-T2, stanziando un bonus di 100 euro usufruibile da tutti a prescindere dal reddito. (triestecafe.it)

Necessità di risintonizzare i canali sui nostri apparecchi tv, tra fine 2021 e inizio del 2022. anali oscurati a partire da metà ottobre 2021. (la Repubblica)

E poi “la situazione è ancora più incoraggiante se si considera il dato relativo alle famiglie pronte al primo passaggio tecnologico”, circa il 92% (quindi tra i 21,5 e i 22,1 milioni) con previsioni ancora più ottimistiche per settembre. (Wired Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr