Sparatoria a Cinisi, fermato un ventenne. "Volevo solo spaventarli"

Sparatoria a Cinisi, fermato un ventenne. Volevo solo spaventarli
La Repubblica INTERNO

I colpi sono stati esplosi contro due fratelli di 23 e 21 anni, intorno alle 4, nei pressi di un distributore di benzina Q8 tra corso Umberto e via Venuti.

C'è un fermo per la sparatoria avvenuta a Cinisi nella notte tra sabato e domenica.

Davanti agli investigatori dell'Arma nella caserma di Cinisi ha ricostruito le fasi immediatamente precedenti la sparatoria, ammettendo sì di aver fatto fuoco ma solo per 'spaventare' i due fratelli. (La Repubblica)

Se ne è parlato anche su altre testate

L'agguato nella tarda notte. Nella tarda notte, invece, il 20enne di Carini avrebbe teso l'agguato ai fratelli Bozzo ferendo in modo grave il 23enne. Il presunto aggressore e i due fratelli sarebbero intervenuti per difendere le fidanzate ed i parenti, prima dell'intervento dei carabinieri per calmare la situazione. (Giornale di Sicilia)

I fratelli Bozzo hanno tentato la fuga scappando in direzione di corso Umberto, dove sono stati soccorsi e trasportati all’ospedale di Partinico. I militari sono al lavoro per riuscire a sapere con chi avessero trascorso la notte i fratelli Bozzo (Giornale di Sicilia)

Due fratelli di 23 anni e 21 anni sono stati feriti da colpi d'arma da fuoco, intorno alle 4, nei pressi di un distributore di benzina Q8 tra corso Umberto e via Venuti. Ancora da accertare se i due fratelli si fossero fermati per fare rifornimento. (La Repubblica)

Spari all’indirizzo di due fratelli, fermato ventenne

Il luogo della sparatoria. Sparatoria a Cinisi la scorsa notte. Il primo è stato ferito con diversi colpi di pistola che l’hanno raggiunto al fianco e all’addome, il secondo al piede e alla gambe. (TGR – Rai)

Si tratta di un giovane di 20 anni di Carini. Poi a tarda notte attorno alle quattro, il giovane di Carini avrebbe teso l’agguato ai due fratelli sparando e ferendo in modo grave Roberto e in modo lieve Emanuel (partinicolive)

C’e’ un fermato per il tentato omicidio di ieri a Cinisi, nel palermitano. I tre, il presunto aggressore e i due fratelli, sarebbero intervenuti nella lite. (Grandangolo Agrigento)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr