Due lettori di targhe lungo la tangenziale a Treviso. La superstrada diventa osservata speciale

Due lettori di targhe lungo la tangenziale a Treviso. La superstrada diventa osservata speciale
La Tribuna di Treviso SALUTE

Il posizionamento. . L’installazione avverrà indicativamente tra un mese circa, tempo di procedere all’avviso di gara, alla nomina del vincitore con relativo affido dei lavori.

Con i due targa system della tangenziale il conto salirà a 26, ma in predicato c’è l’installazione di altri 16 targa system (previsti dal piano sottoposto al ministero per ottenere un finanziamento che però non è arrivato)

In una rete, comunque, già piuttosto fitta. (La Tribuna di Treviso)

La notizia riportata su altri giornali

A gennaio la Marca registra un aumento del 14% di infortuni sul lavoro, rispetto a dicembre. In un Veneto terzo in Italia per infortuni legati al Covid 19, la Marca, insieme a Venezia, lamenta il più alto numero di vittime di lavoratori che hanno perso la vita a causa del virus da quando è esplosa la pandemia: Treviso è terza per infortuni sul lavoro non mortali (2.597 in un anno) dietro a Verona (3.926) e Vicenza (2.716). (la tribuna di Treviso)

«Ho già 1.600 assistiti e già ho difficoltà a seguirli, se ne avrò 1.800 li seguirò peggio», aggiunge. «Ogni volta apro la cartella clinica, studio il caso e poi ricontatto la persona» conclude Di Daniel «invio una prescrizione telematica o fisso una visita» (la tribuna di Treviso)

Il montepremi è di conseguenza di molto inferiore rispetto a quello del Superenalotto, il cui jackpot per il “6” ed è arrivato a 109 milioni di euro È stata la vincita più alta in Italia il 17 febbraio e l’unico “6” realizzato. (la tribuna di Treviso)

«Io, condotto da 30 anni I 300 assistiti in più sarebbero un macigno»

Tutti i comuni Altivole Arcade Asolo Borso del Grappa Breda di Piave Caerano San Marco Cappella Maggiore Carbonera Casale sul Sile Casier Castelcucco Castelfranco Veneto Castello di Godego Cavaso del Tomba Cessalto Chiarano Cimadolmo Cison di Valmarino Codognè Colle Umberto Conegliano Cordignano Cornuda Crespano del Grappa Crocetta del Montello Farra di Soligo Follina Fontanelle Fonte Fregona Gaiarine Giavera del Montello Godega di Sant'Urbano Gorgo al Monticano Istrana Loria Mansuè Mareno di Piave Maser Maserada sul Piave Meduna di Livenza Miane Mogliano Veneto Monastier di Treviso Monfumo Montebelluna Morgano Moriago della Battaglia Motta di Livenza Nervesa della Battaglia Oderzo Ormelle Orsago Paderno del Grappa Paese Pederobba Pieve di Soligo Ponte di Piave Ponzano Veneto Portobuffolè Possagno Povegliano Preganziol Quinto di Treviso Refrontolo Resana Revine Lago Riese Pio X Roncade Salgareda San Biagio di Callalta San Fior San Pietro di Feletto San Polo di Piave San Vendemiano San Zenone degli Ezzelini Santa Lucia di Piave Sarmede Segusino Sernaglia della Battaglia Silea Spresiano Susegana Tarzo Trevignano Treviso Valdobbiadene Vazzola Vedelago Vidor Villorba Vittorio Veneto Volpago del Montello Zenson di Piave Zero Branco (la tribuna di Treviso)

Imbrattata l’area della Croce di Follina. «Chiunque abbia informazioni sui colpevoli si rivolga alla Polizia Locale», è l’appello del vicesindaco Luca Zanta. (la tribuna di Treviso)

A casa di uno dei due diciannovenni denunciati sono stati ulteriormente rinvenuti e sequestrati 13 grammi di marijuana e quasi 3 grammi di hashish.I carabinieri della compagnia di Montebelluna ora stanno effettuando delle indagini per riuscire a dare un nome ed un volto ai fornitori di droga. (la tribuna di Treviso)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr