Istat: calo del Pil eccezionale, «mai così male dal 1995». Carrello spesa a maggio +2,6% - Il Mattino.it

Il Mattino Il Mattino (Economia)

Dai dati Istat sulla stima completa dei conti economici trimestrali emerge un calo del Pil eccezionale, a tal punto che l'Istituto di ricerca afferma: «Mai così male dal 1995».

Lo rileva l'Istat, rivedendo al ribasso le stime preliminari diffuse a fine aprile, che davano il Prodotto interno lordo in discesa del 4,7% su base congiunturale del 4,8% nel confronto annuo.

La notizia riportata su altri media

Secondo le stime preliminari diffuse oggi dall’Istat, a maggio l’indice nazionale dei prezzi al consumo per l’intera collettività (NIC), al lordo dei tabacchi, ha registrato una diminuzione dello 0,1% sia su base mensile sia su base annua. (Finanzaonline.com)

Nel primo trimestre del 2020 il Pil dell'Italia è diminuito del 5,3% rispetto al trimestre precedente e del 5,4% nei confronti del primo trimestre del 2019. Lo rileva l'Istat. (Il Messaggero)

molto piu' contenuta la flessione per i beni non durevoli, classificazione dove sonocompresi gli alimentari, (-0,9%). l'"inflazione di fondo", al netto degli energetici e degli alimentari freschi, registra un aumento (indice dei prezzi da +0.8% a +0.9%) mentre l'indice dei prezzi al netto dei soli beni energetici passa dal +1% al +1,1%. (Rai News)

In questo contesto, i prezzi dei beni alimentari, per la cura della casa e della persona mantengono una crescita sostenuta (+2,6%), accelerando di un decimo di punto rispetto ad aprile. (Ticinonews.ch)

Si tratta della lettura preliminare che viene rivista al ribasso rispetto al -4,8% rilevato nella prima stima. Il Prodotto interno lordo (Pil) degli Stati Uniti ha segnato nel primo trimestre del 2020 una flessione su base annualizzata del 5% rispetto al trimestre precedente. (Finanzaonline.com)

Crolla la spesa famiglie: -7,5%. La spesa effettuata dalle famiglie in Italia, sul territorio, ha registrato una diminuzione in termini congiunturali del 7,5%. Quanto alle importazioni e alle esportazioni, nel primo trimestre del 2020 sono diminuite a livello congiunturale, rispettivamente, del 6,2% e dell’8%. (Il Sole 24 ORE)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr