Istat: calo del Pil eccezionale, «mai così male dal 1995». Carrello spesa a maggio +2,6% - Il Mattino.it

Il Mattino Il Mattino (Economia)

Dai dati Istat sulla stima completa dei conti economici trimestrali emerge un calo del Pil eccezionale, a tal punto che l'Istituto di ricerca afferma: «Mai così male dal 1995».

Lo rileva l'Istat, rivedendo al ribasso le stime preliminari diffuse a fine aprile, che davano il Prodotto interno lordo in discesa del 4,7% su base congiunturale del 4,8% nel confronto annuo.

La notizia riportata su altri media

«L'emergenza sanitaria in corso continua ad influenzare negativamente il clima di fiducia degli operatori economici». Nella nota metodologica l'Istituto spiega che la raccolta dei dati è mensile e avviene nei primi 15 giorni del mese per l'indagine sui consumatori mentre per le imprese nei primi 16/18 giorni lavorativi. (Il Mattino)

Quanto alle importazioni e alle esportazioni, nel primo trimestre del 2020 sono diminuite a livello congiunturale, rispettivamente, del 6,2% e dell’8%. Istat: Pil nel primo trimestre a -5,3%, peggior dato dal ’95 Il risultato rispetto al trimestre precedente (-5,4% sui primi tre mesi del 2019). (Il Sole 24 ORE)

In questo contesto, i prezzi dei Beni alimentari, per la cura della casa e della persona mantengono una crescita sostenuta (+2,6%), accelerando di un decimo di punto rispetto ad aprile. Ad aprile la variazione tendenziale era nulla (0%). (Finanzaonline.com)

Nel primo trimestre 2020, secondo l’Istat, “le condizioni della domanda e le misure di contenimento dell’epidemia determinano una forte diminuzione del fatturato delle imprese dei servizi. Intanto a maggio l’indice del clima di fiducia delle imprese, a 51,1, registra "il valore minimo dall’inizio della serie storica". (Il Fatto Quotidiano)

Dai dati Istat sulla stima completa dei conti economici trimestrali emerge un calo del Pil eccezionale, a tal punto che l'Istituto di ricerca afferma: «Mai così male dal 1995». Lo rileva l'Istat. (Il Messaggero)

In questo contesto, i prezzi dei beni alimentari, per la cura della casa e della persona mantengono una crescita sostenuta (+2,6%), accelerando di un decimo di punto rispetto ad aprile. (Ticinonews.ch)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti chiusi.