La scomunica del Pd a Renzi e la risposta di Italia Viva

La scomunica del Pd a Renzi e la risposta di Italia Viva
Open INTERNO

«Oggi il Pd attacca violentemente Matteo Renzi.

Il riferimento è alla citazione di Rocky fatta da Letta all’inizio della campagna elettorale

Per adesso buona campagna elettorale.

Una nota del Nazareno inaugura la guerra tra il Partito Democratico e Matteo Renzi.

Evidentemente riferendosi ad Enrico Letta e al passaggio di consegne a Palazzo Chigi evocato anche durante questa campagna elettorale. (Open)

Ne parlano anche altre testate

Roma, 6 ago. (askanews) – “L’accordo tra Pd e la sinistra radicale svela la verità: anche i dem si alleano con chi ha fatto cadere Draghi”. Lo scrive su Twitter, il leader di Italia Viva, Matteo Renzi (Agenzia askanews)

Renzi: noi non possiamo stare con Forza Italia. Quindi rivela che ci sarebbero stati contatti tra lui e Forza Italia. La replica del Pd: Renzi è un fallito, non ci dia lezioni. Parole che non sono piaciute al Partito democratico che replica a stretto giro (Secolo d'Italia)

A sinistra litigano tra loro e tra i partiti continua a scorrere sangue, sia all'interno che all'esterno dell'ammucchiata di Enrico Letta. Questa mattina dal Nazareno fanno sapere: " Oggi, forse per rosicchiare qualche margine di visibilità in più, Matteo Renzi trova il tempo e l'audacia di dare lezioni al Partito democratico (ilGiornale.it)

Matteo Renzi: «Il veto del Pd ci apre uno spazio politico. Stare con Forza Italia? No, ha colpito Draghi»

Le parole del leader di Italia Viva. Draghi è andato a casa per l’azione di Conte ma anche per la sfiducia di Salvini e Berlusconi. (BlogSicilia.it)

Roma, 6 ago. (askanews) – “Se prendiamo il 5% lavoreremo per mantenere questo premier (Mario Draghi, ndr), che è l’orgoglio dell’Italia e che è stato mandato a casa da populisti e sovranisti”. Lo dice Matteo Renzi, leader di Italia Viva, in un’intervista al Corriere della Sera. (Agenzia askanews)

Draghi è andato a casa per l’azione di Conte ma anche per la sfiducia di Salvini e Berlusconi. Voteranno per Di Maio che accusava il Pd di rubare i bambini con l’elettroshock e staranno con chi ha votato 55 volte no alla fiducia a Mario Draghi. (Corriere della Sera)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr