Nel Regno Unito le scuole distinguono tra "napoletani", "siciliani" e "italiani"

Ed è stato proprio Terracciano a raccontare delle scuse, per ora formulate via telefono ma che anticipano un messaggio formale per iscritto. In alcune circoscrizioni scolastiche britanniche di Inghilterra e Galles i moduli d'iscrizione messi online ... Fonte: CittaCorriere CittaCorriere
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti chiusi.
Loading....