Covid, Confcommercio: “nel 2021 un’impresa di ristorazione su 4 chiuderà”

Covid, Confcommercio: “nel 2021 un’impresa di ristorazione su 4 chiuderà”
Consumatore.com ECONOMIA

Secondo quanto illustrato nell’analisi dell’Ufficio Studi di Confcommercio “Demografia d’impresa nelle città italiane”, a causa del Covid nel 2021 un’impresa di ristorazione e alloggio su cinque chiuderà – il che equivale al -24,9%.

Nel corso del 2020 è stato registrato un calo del 2,6% rispetto al 2019.

Confcommercio lancia l’allarme: a causa del Covid nel 2021 chiuderà un’attività di ristorazione e alloggio su cinque. (Consumatore.com)

Se ne è parlato anche su altre testate

“Il Covid acuisce certe tendenze e ne modifica drammaticamente altre: nel 2021, solo nei centri storici dei 110 capoluoghi di provincia e altre 10 città di media ampiezza, oltre ad un calo ancora maggiore per il commercio al dettaglio (-17,1%), si registrerà per la prima volta nella storia economica degli ultimi due decenni anche la perdita di un quarto delle imprese di alloggio e ristorazione (-24,9%)”. (il Fatto Nisseno)

“Ringrazio il mio predecessore Alberto Prandoni – afferma il neo presidente Sergio Tallone – per l’ottimo lavoro ed il grande impegno profuso per la crescita di Fedepreziosi, Luca Chiapella ed i colleghi consiglieri rappresentanti delle Ascom territoriali per la fiducia concessami, che parte da un percorso comune iniziato con il Gruppo Giovani Imprenditori di Confcommercio”. (Cuneodice.it)

Effetto diei lockdown prolungati e di un ritorno alla normalità che sembra ancora molto lontano. E la Lombradia ancora una volta sembra in cima alla lista delle regioni più penalizzate. (IL GIORNO)

Commercio, situazione drammatica nell'analisi della Confcommercio

La proposta di Confcommercio segue la manifestazione pacifica in piazza dei ristoratori, organizzata dal basso e pubblicizzata attraverso i social, che si è tenuta a Savona, ma anche a Genova e ad Andora. (IVG.it)

Su proposta della presidente Patrizia Di Dio, rieletta nello scorso dicembre per il secondo mandato, il Consiglio direttivo ha votato gli otto componenti della squadra: Daniela Cocco, Maurizio Cosentino, Alessandro Dagnino, Nicola Farruggio, Fabio Gioia, Vincenzo Salerno, Margherita Tomasello, Gioacchino Vitale. (Live Sicilia)

"Ci troviamo di fronte ad una grande sfida, soprattutto al Sud: fermare la desertificazione commerciale delle nostre città. "Tutto il settore del commercio è in forte difficoltà, perché salvo qualche eccezione, la maggior parte è fatta di numeri in calo. (TraniViva)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr