Bollette, arriva il bonus maggiorato: ecco cosa ha deciso il governo e come funzionerà

Il Sole 24 ORE ECONOMIA

3' di lettura. Con la manovra contro il caro bollette da 3,4 miliardi messa in campo dal governo per calmierare i rincari di luce e gas, arriva anche il potenziamento del bonus sociale, lo sconto in bolletta per le famiglie in difficoltà.

I potenziali beneficiari sono i soggetti che faranno richiesta nel prossimo trimestre del bonus e, ovviamente, gli oltre 3 milioni di famiglie che, in base alle ultime stime dell’Arera, hanno già diritto allo sconto in bolletta. (Il Sole 24 ORE)

Su altre testate

Autore: Askanews. Approvata la bozza del decreto sulle bollette di luce e gas. Altri 480 milioni sono stati destinati alla riduzione delle aliquote relative agli oneri generali gas (idealista.it/news)

Eliminando gli oneri di sistema il risparmio sarebbe di 4,62 euro, vale a dire 13,86 euro in totale da ottobre a dicembre 2021. In totale, quindi, il taglio delle bollette di luce e gas potrebbe arrivare a circa 63 euro nel trimestre. (Corriere Romagna)

Insomma, la bolletta salirebbe, comunque, su base annua, di 112 euro. Per il gas, su una bolletta per la famiglia tipo da 1.028 euro, l'azzeramento degli oneri la abbasserebbe di appena 45 euro, a fronte del rincaro prospettato da Draghi del 30%, pari a 308 euro, con un rialzo finale pari a 263 euro in un anno (Sky Tg24 )

Bollette: come ottenere la riduzione. Nel 2021 sono cambiate le modalità di fruizione del bonus per le bollette. L’importo restante verrà trasferito alla cassa per i servizi energetici e ambientali (CSEA) per la riduzione degli oneri di sistema delle bollette. (LeggiOggi.it - Tutto su fisco, welfare, pensioni, lavoro e concorsi)

La vedo molto chiaramente questa minaccia, ora che discutiamo dei rincari dei prezzi dell’energia» Potenziamo il bonus luce e gas per proteggere soprattutto le fasce meno abbienti». (Quotidiano del Sud)

Un’agevolazione che, da quest’anno,a chi ne ha diritto. Restano quindi gli stessi i criteri per avere il bonus sociale, ma non serve più presentare la domanda: grazie allo scambio di dati dall’Inps al Sistema informativo integrato vengono individuati in automatico i soggetti che ne hanno diritto. (Salernonotizie.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr